assicurazione-casalinghe-300x222Le casalinghe non si fermano un attimo, nei loro appartamenti sono in continuo movimento: spolverano, cucinano, lavano, stirano, e fanno tante altre attività. Così può capitare che tra una mansione e l’altra possa verificarsi un incidente. Tagli, ustioni, cadute da scale o sgabelli, scivolamenti, sono tutti infortuni domestici frequenti per chi si occupa a tempo pieno della propria casa.

Dei dati recenti hanno evidenziato che a rimanere vittime di questi infortuni sono soprattutto le donne con un’età compresa tra i 56 ed i 65 anni. Per questo motivo, dal primo marzo del 2011 è stata istituita dall’Inail l’assicurazione per le casalinghe contro gli infortuni domestici.

Questa assicurazione deve essere stipulata (o rinnovata) entro il 31 gennaio di ogni anno. Chi decide di iscriversi deve ritirare l’apposito bollettino di pagamento, disponibile sia presso gli uffici postali che le sedi Inail, e dopo averlo compilato è tenuto a versare la somma di 12.91 euro. Chi ha un reddito lordo che non supera i 4.648,11 euro l’anno oppure un reddito annuo familiare inferiore ai 9.296,22 euro, attraverso un’autocertificazione che attesti la sua situazione economica può  stipulare l’assicurazione a carico dello Stato. Per il rinnovo basta invece pagare ogni anno entro il 31 gennaio il bollettino che l’Inail provvederà a mandare direttamente a casa dell’assicurato.

Ma chi ha l’obbligo di assicurarsi? Devono farlo tutti coloro che hanno un’età compresa tra i 18 ed i 65 anni e che svolgono mansioni domestiche non in modo occasionale e senza ricevere alcuna retribuzione. Dunque, a prescindere dal fatto che siano donne o uomini, le persone che si occupano gratuitamente della cura della propria casa e di coloro che la abitano, senza svolgere altre attività lavorative, devono per legge stipulare quest’assicurazione. Ed infine, non rimane che vedere come risarcisce l’Inail in caso di incidenti. L’importo parte da un minimo di166,7 9 euro  mensili, in caso di invalidità permanente del 27%, ad un massimo di 1.158,33 euro mensili, per l’invalidità al 100%.

Fonte immagine: assionline.com

Tags:

Sorry, Comments are closed.