bimbo-risparmio-jpg_160434Molti genitori desiderano pensare al futuro dei loro figli fin da quando essi sono piccoli. Senza dubbio, soprattutto in questi tempi di crisi questo desiderio è ben comprensibile. In questo modo si possono infatti creare i presupposti per regalare ai propri figli un avvenire meno incerto. Ma come li si può aiutare a risparmiare quando sono ancora minorenni?

E’ bene sapere che anche per coloro che hanno un’età inferiore ai diciotto anni esiste la possibilità di mettere da parte delle somme di denaro in un istituto bancario. Le banche hanno infatti pensato a dei conti corrente per minorenni, in grado di rispondere appunto alle loro esigenze. Cerchiamo quindi di saperne di più sull’argomento. Un conto corrente per minorenni è una soluzione che fornisce un pagamento a costi ridotti, proteggendo il titolare del conto da possibili rischi.

Il genitore o chi ne fa le veci può quindi aprire un libretto di risparmio intitolato allo stesso minore. Sempre il genitore o chi ne fa le veci può decidere se associare al libretto un bancomat, così da consentire l’azione di prelievo. Per aprire questo conto corrente basterà che l’adulto ed il minore si rechino insieme presso l’istituto bancario scelto. All’impiegato andranno quindi spiegate le proprie intenzioni di aprire questo tipo di conto corrente. L’adulto autorizzerà quindi l’attivazione del conto, apponendo la propria firma su tutti i documenti forniti dal personale della banca.

Sempre l’adulto avrà il compito di stabilire il limite massimo del denaro contante che sarà possibile ritirare. Quanto ai tassi di interesse previsti per questa tipologia di conto corrente, essi in media oscillano tra lo 0,75% e l’1,50% e sono caratterizzati da una capitalizzazione di tipo annuale. Come accennato, si può associare al conto una carta di credito, ma il più delle volte a questi conti si associano promozioni come riduzioni per le vacanze o per l’acquisto di strumenti elettronici.

Fonte immagine: http://it.finance.yahoo.com/notizie/libretti-di-conto-e-risparmi-pensati-per-i-bambini-161504507.html

Tags:

Sorry, Comments are closed.