Tra i vari istituti bancari presentati non poteva mancare Banca Mediolanum, una realtà ricca di proposte ed offerte che da anni segue passo passo i suoi clienti per garantire la massima sicurezza sui rendimenti e la possibilità di gestire i propri risparmi con soluzioni sempre valide ed interessanti.

Partiamo dal conto deposito del gruppo che permette ai nuovi clienti che lo apriranno fino al 1° Ottobre 2012 di guadagnare il 4,25% lordo (3,40% netto) sulle somme depositate per almeno 12 mesi. Chi bloccherà i suoi risparmi per un periodo variabile dai 6 ai 12 mesi otterrà gli interessi netti anticipati trimestralmente.

Per quanto riguarda le offerte sui conti corrente, Mediolanum propone Conto Mediolanum “Freedom Più” che garantisce operatività illimitata senza costi aggiuntivi prelevando con Bancomat, carta di credito o emettendo assegni e di maturare interessi del 2,55% lordo sulla giacenza liquida superiore ai 15.000 euro. Al conto “Freedom Più” è possibile associare il conto deposito “InMediolanum” descritto poc’anzi per aumentare la redditività dei propri risparmi.

Altra interessante proposta Mediolanum, stavolta rivolta ai giovani dai 18 ai 27 anni che stanno compiendo gli studi universitari, è il conto “Freedom Academy” che permette operatività illimitata usufruendo dei servizi via telefono e via Internet (Home Banking), carta Bancomat gratuita e carta di credito a soli 10 euro per l’attivazione. Il canone mensile di “Freedom Academy” è si soli 2,50 euro al mese. Nessun costo aggiuntivo per il pagamento di MAV, RAV e per il trading on line.

E per chi desidera un conto semplice per entrare a far parte del mondo Mediolanum, ecco allora il cosiddetto “conto Standard”, un conto corrente bancario senza canone mensile per giacenza media superiore ai 3.000 euro che permette di compiere tutte le più importanti funzioni senza doversi recare allo sportello ma semplicemente operando on line nella propria sezione dedicata o attraverso il telefono. Tutto senza costi aggiuntivi. Ai servizi si aggiunge la carta Bancomat, gratuita il primo anno e rinnovabile per i successivi al costo di 10 euro annuali, e la carta di credito che potrà essere richiesta dal cliente ad un costo di 30 euro all’anno.

Foto: bancait.com

Tags:

Sorry, Comments are closed.