Abbiamo già parlato in passato della surroga del mutuo, vale a dire quella pratica, resa valida dal decreto Bersani, grazie alla quale i clienti di qualsiasi Banca che con essa avessero contratto un mutuo ipotecario possono scegliere di passare ad una nuova Banca col loro stesso mutuo già acceso e godendo di tariffe senz’altro più vantaggiose per la restituzione del denaro.

Questo decreto legge, inizialmente osteggiato dalle Banche perché chiaramente a loro sfavorevole, ha ottenuto ora una legittimità ulteriore che ha un nome importante e del quale sentiremo parlare spesso nel breve futuro: Mutui Connect. Grazie all’accordo tra l’associazione bancaria Abi e il Consiglio Nazionale del Notariato, infatti, è nata la nuova modalità per cambiare il proprio mutuo senza più fare la lunga trafila del trasferimento fisico dei documenti da un ufficio all’altro.

Mutui Connect, la nuova frontiera multimediale della surroga mutuo, è nato con l’esigenza incalzante di ridurre i tempi necessari per permettere al cliente di cambiare l’istituto di credito che si occupa del suo mutuo. I tempi legiferati dalla nuova legge per il trasferimento si sono infatti ridotti a soli 10 giorni, un lasso temporale decisamente troppo breve seguendo la prassi ordinaria di fare surroghe di mutui alla vecchia maniera.

Protagonisti di questi trasferimenti di documenti on line saranno quindi le Banche, gli intermediari finanziari ed ovviamente i notai. Il tutto avverrà in totale sicurezza, con protocolli Internet studiati per ridurre a zero il pericolo di perdita dei dati o appropriazione indebita degli stessi, con la piena validità giuridica e, cosa più importante, senza alcun costo per il cliente.

Null’altro cambia anche per quanto riguarda le pratiche già in uso per la surroga del mutuo. Come già anticipato, infatti, il cliente che decida di passare a nuova Banca con il suo mutuo non dovrà iscrivere una nuova ipoteca ma annotare a margine della precedente il procedimento di surrogazione qui descritto.

Foto: guida-mutui-online.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.