indexE’ ben noto che da qualche anno l’Italia non sta attraversando uno dei suoi periodi migliori dal punto di vista economico. La crisi ha chiaramente portato gli italiani ad avere difficoltà nell’affrontare spese di vario tipo, da quelle quotidiane fino a quelle più impegnative legate all’acquisto di beni durevoli. Le banche hanno risposto a questo con maggiori restrizioni. E’ infatti diventato particolarmente difficile riuscire ad ottenere prestiti e mutui. Ed è proprio per superare tali ostacoli che sono sempre di più gli italiani che meditano di rivolgersi a delle banche estere.

L’Aibe, associazione delle banche estere in Italia, ha di recente dichiarato che chi si rivolge ad una banca estera, soprattutto  tedesca o francese, riceve un numero superiore di vantaggi rispetto a chi si affida ad una banca italiana. Il motivo è principalmente rappresentato dal fatto che i tassi d’interesse sono minori, esattamente come è minore il costo degli approvvigionamenti di denaro. Anche in Italia sono presenti diverse banche straniere. Un esempio è la Deutsche Bank. Ma ci sono anche banche italiane, come la Bnl, che essendo state acquistate da stranieri possono garantire gli stessi vantaggi.

Se si vuole chiedere un mutuo ad una banca estera non si deve seguire alcuna procedura differente da quelle richieste dalle banche italiane. Nonostante l’iter da seguire sia il medesimo, il consiglio è quello di informarsi raccogliendo il maggior numero di notizie prima di avviare un finanziamento. Pertanto è bene richiedere un servizio di consulenza dettagliato, in modo da non avere spiacevoli sorprese.

Ciò che maggiormente oggi cerca chi si vuole affidare ad un istituto bancario sono la convenienza, le agevolazioni fiscali e la stessa garanzia di affidabilità. Gli utenti sono dunque alla ricerca di queste caratteristiche per affrontare la crisi economica. La banca estera in molti casi può rappresentare una buona soluzione, ma come dicevamo informarsi è d’obbligo per rimanere soddisfatti della scelta compiuta.

Fonte immagine: http://pierodibello.com/conto-corrente-estero/

Tags:

Sorry, Comments are closed.