Fineco Bank, che fa parte del gruppo Unicredit, offre ai propri correntisti il servizio multicurrency. Ma in pratica di cosa si tratta? Che cos’è?

Si tratta di un servizio multivalutario (dollari statunitensi, franchi svizzeri e sterline inglesi) accessorio al conto corrente remunerato in euro, utile per usufruire dei servizi di trading on line relativi ai prodotti finanziari denominati in valute differenti dall’euro. In altri termini, il multicurrency di Fineco offre ai suoi correntisti la possibilità di investire anche in valuta estera, remunerando la liquidità in valuta senza commissioni sul cambio e senza costi ulteriori sulle imposte di bollo mensili.

L‘attivazione di questo servizio multivalutario di Fineco si può fare direttamente on line, richiedendola nella pagina ‘gestione servizi’ del sito di Fineco, ed è del tutto gratuita. Dopo aver attivato il servizio multicurrency si può investire direttamente sul mercato americano, inglese e svizzero, dopo aver richiesto l’abilitazione all’informativa di ciascun mercato nella sezione Active Trading del sito.

Ci sono però alcuni rischi a cui si può andare incontro e da tener presenti come la variazione in senso sfavorevole delle condizioni economiche (tassi di interesse e altre commissioni o spese del servizio) dove questo sia previsto da contratto; oppure si può incorrere nella variabilità del tasso di cambio, ossia la possibilità che la divisa acquistata (dollaro, sterlina o franco svizzero) possa deprezzarsi o apprezzarsi rispetto alla divisa di riferimento (in euro).

Per chi fosse  interessato ad ottenere ulteriori informazioni e a conoscere le principali condizioni economica, non resta che collegarsi al sito internet di Fineco www.fineco.it e cercare tutti i dettagli sul multicurrency.

Fonte Immagine: www.zerospese.org

Tags:

Sorry, Comments are closed.