Cercate un mutuo? Allora date un’ occhiata all’ ambito dei finanziamenti ipotecari proposti da Friuladria, troverete delle proposte interessanti quali il Gran Mutuo 0,99% Cariparma Crédit Agricole e il “ Gran Mutuo Chiaro e Certo “ . Si tratta di formule di finanziamento disponibili in due versioni, a tasso variabile e a tasso fisso, pensato per favorire l’ acquisto o la ristrutturazione della prima o della seconda casa. Il prodotto, in particolare, è stato ideato per i giovani e per le famiglie al fine di poter offrire una formula di finanziamento ipotecario a tasso variabile con i vantaggi del ribasso dei tassi e non quelli sfavorevoli legati al loro rialzo.

Per quanto riguarda il primo, il Gran Mutuo 0,99% Cariparma Crédit Agricole nella versione a tasso variabile è si rifà all’indice Euribor a 3 mesi, tanto che per una richiesta di finanziamento del valore di 100.000 euro per l’acquisto di un immobile che ne vale 250.000, il tasso d’ingresso sarà pari al 2,38% mentre il Taeg/Isc ammonterà al 2,60%. In questo caso, per un mutuo della durata di 30 anni, il consumatore dovrà versare una rata mensile pari a 389,17 euro.

Per quanto riguarda il secondo, il “ Mutuo Chiaro e Certo ” si può stipulare un finanziamento ipotecario a tasso variabile con il tetto massimo che protegge dagli eccessivi rialzi sui mercati del costo del denaro. In questo caso, il valore di riferimento è il cosiddetto “cap” che è subito noto, fin dalla stipula del contratto e che rimane valido per l’ intera durata del piano di ammortamento.

Per avviare il mutuo bisogna far fronte a delle spese di istruttoria della pratica e dei costi per la perizia tecnica che si attestano, rispettivamente sugli 800 euro e sui 300 euro. Le spese di incasso rata ammontano, invece, a 1,50 euro cadauna e l’ ipoteca iscritta ha un valore pari al 150% dell’ importo finanziato.

Fonte Immagine: guida-prestiti.com

Tags:

Sorry, Comments are closed.