In un periodo difficile come quello attuale sotto il profilo del lavoro, ricevere di mese in mese una busta paga è un lusso non concesso a tutti. Tra i giovani che si affacciano per la prima volta al mondo produttivo, ma non solo, sono molto diffuse le varie tipologie di contratti più o meno precari.

In queste condizioni poter accedere ad un prestito non potendo offrire la garanzia di uno stipendio mensile sicuro è sicuramente più difficile.

Gli istituti bancari, infatti, richiedono garanzie per concedere finanziamenti economici e quella di un compenso economico regolare è senza dubbio la più utilizzare.

In mancanza di un lavoro fisso allora come è possibile ottenere un prestito?

Occorre trovare delle soluzioni alternative come quella di offrire delle garanzie differenti dalla classica busta paga.

Uno degli strumenti più utilizzati, ad esempio, è quello dei prestiti cambializzati: in questo caso il rimborso del prestito avviene attraverso rate fisse e con una scadenza mensile. Il rischio che si corre è che, essendo le cambiali dei titoli esecutivi, l’istituto bancario che concede il finanziamento ha diritto a procedere con il pignoramento dei beni nel momento in cui dovessere verificarsi inadempienze nel rispetto del pagamento delle rate.

Un’alternativa possibile per chi non ha un lavoro dipendente è anche quella di ottenere dei prestiti grazie alla figura del garante: si tratta di un soggetto con una situazione economica solida e che offra delle garanzie assumendosi assumendosi i rischi legati al prestito nel momento in cui dovessero verificarsi problemi nel  pagamento da parte del debitore.

Fonte Immagine: www.economiablog.net

Tags:

Sorry, Comments are closed.