Come potete ben immaginare, anche il mercato immobiliare risente fortemente dell’attuale situazione economica del nostro Paese. Le persone che in questo delicato momento economico riescono a permettersi l’acquisto di una casa sono sempre di meno, e nel frattempo il mercato degli immobili continua a crollare. A darcene notizia è L’Agenzia del Territorio, la quale registra che la situazione non era così negativa addirittura dal 2004. L’analisi condotta si è soffermata soprattutto sull’andamento del mercato immobiliare nel corso del primo trimestre del 2012. E il dato allarmante è che il settore residenziale ha registrato, a paragone dello stesso periodo dello scorso anno, una perdita del ben 19,6% delle compravendite.

E anche al momento segnali di una ripresa ancora non si vedono all’orizzonte. Le ragioni che hanno portato a questa situazione le possiamo intuire tutti: le famiglie italiane sono sempre più in difficoltà, il tasso di disoccupazione è in netta crescita mentre quello del Pil in forte calo. Anche i “fortunati” che hanno un lavoro si sono visti tagliati in modo piuttosto sensibile il loro stipendio, per non parlare dell’Imu…Questi in breve i motivi  che spingono, o meglio costringono, un numero sempre più alto di famiglie a scegliere la soluzione dell’affitto.

Sempre tenendo presenti i dati dell’Agenzia del Territorio in relazione ai primi tre mesi del 2012, possiamo notare che Palermo e Genova sono state le città più colpite dal crollo immobiliare. A seguire troviamo, forse a sorpresa, città floride come Roma, Firenze e Bologna, mentre a Milano e a Napoli la situazione sembrerebbe essere un po’ più contenuta. A fronte di tutto ciò c’è però anche da dire che, per chi se lo può permettere, acquistare oggi una casa potrebbe essere piuttosto conveniente.

Il team di magazine Casa 24 Plus e de il Sole 24 ora ce ne dà conferma: le possibilità di trattativa con i venditori sul prezzo d’acquisto appaiono concrete, con un risparmio rispetto al prezzo di partenza del 10-20%. Ma siamo così sicuri che ci siano così tanti venditori disposti a svalutare il proprio immobile?

Fonte immagine: news.immobiliare.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.