Non è ancora giunta la prima scadenza per il pagamento dell’Imu eppure non si fa che parlarne, complice la confusione che, nonostante tutti i chiarimenti, regna sovrana. Ieri a fare notizia era la nuova circolare che dettava regole sulla compilazione dell’F24, oggi a far sorridere sono le sanzioni per chi non paga in tempo e che appaiono davvero irrisorie.

Cosa accadrà invece domani? Per il futuro prossimo dobbiamo aspettarci l’ennesima novità. Pare infatti che la scadenza utile per il pagamento della prima rata Imu sarà prorogata slittando al 9 luglio.

I motivi di questa scelta sono molteplici. A preoccupare sono innanzitutto i CAF che non riescono a gestire le centinaia di richieste giornaliere da parte dei contribuenti che richiedono la compilazione del modello F24 di pagamento.

Oltre loro, in alcune zone del Nord Italia sono cominciati problemi ancor più seri. Alcuni uffici postali e banche di Imperia, Genova e finanche quelli lombardi hanno in questi ultimi giorni respinto migliaia di modelli F24 semplificati.

Ma non è tutto. Ai problemi di ordine amministrativo ed organizzativo fanno seguito considerazioni economiche e previsioni del Ministero dell’Economia che han fatto seriamente preoccupare Monti sulla riuscita del pagamento della prima rata Imu entro il 18 Giugno. Pare infatti che i circa 21 miliardi di euro che verranno fuori dal pagamento della nuova imposta municipale (11 miliardi in più rispetto alla vecchia Ici) potrebbero subire ammanchi considerevoli se, come sta avvenendo, vi fossero errori nei calcoli e nei conseguenti pagamenti.

Sembrerebbe quindi che una delle ragioni scatenanti che potrebbe portare fra pochissimi giorni ad una decisione definitiva in tal senso dipenda dalla speranza che, facendo slittare il pagamento di qualche giorno, gli ammanchi cui potrebbe andare incontro il Tesoro diminuiscano considerevolmente e con essi tutti i ravvedimenti, le cartelle esattoriali, le sanzioni e le contestazioni fiscali che immancabilmente ne conseguirebbero.

Foto: ediltecnico.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.