Nelle case di noi tutti c’è almeno un computer ed ovviamente una connessione Internet. Ma che rabbia quando la linea non funziona come vorremmo…può capitare per diversi motivi e quello più grave è il guasto del modem. Naturalmente, occorrerà agire in modo diverso in base a quanto previsto dal proprio gestore telefonico. Questa volta ci occupiamo del modem Alice della Telecom, che molti di noi hanno nell proprie abitazioni, suggerendovi proprio cosa bisogna fare in caso di guasto.

Non tutti sanno che in alcuni casi è nostro diritto avere un rimborso. Ma andiamo per gradi e vediamo quando ciò è possibile e quali sono tutti i passi da compiere. Quando ci accorgiamo che il nostro modem ha dei problemi e non è più in grado di assicurarci un corretto funzionamento, la prima cosa da fare è quella di contattare la compagnia telefonica interessata, in questo caso la Telecom, per segnalare il guasto all’operatore preposto a tale servizio. Quello che è assolutamente indispensabile sapere è che la Telecom deve risolverci il problema tempestivamente, e se ciò non avviene abbiamo diritto ad un rimborso per il disagio procuratoci.

Pensiamo a quanti di noi studiano o lavorano attraverso il computer, pertanto il perfetto funzionamento del proprio modem è davvero indispensabile. Se dal momento in cui il guasto è stato segnalato trascorrono tre giorni senza che alcun tecnico giunga a casa nostra possiamo richiedere un rimborso. Ecco come fare. Innanzitutto, dobbiamo necessariamente aspettare che il tecnico abbia riparato il tutto per comporre il 187 e metterci in contatto con uno degli operatori della sezione commerciale. A costui dovremo comunicare che intendiamo aprire una pratica di rimborso.

A questo punto dovremo fornire all’operatore i nostri dati personali e quelli relativi al nostro contratto telefonico. Per confermare la richiesta dovremo inviare anche un fax. In questo modo potremo ottenere un rimborso di 5 euro al giorno, in caso di connessione flat o semiflat, e di 2 euro al giorno peruna connessione a consumo. Il rimborso sarà scalato sulla prima bolletta che seguirà l’approvazione della richiesta.

Fonte immagine: tuttogratis.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.