L’attesa è finita: è stato firmato il decreto che regola l’accesso alle tariffe incentivanti per gli impianti fotovoltaici. I nuovi incentivi previsti dal V Conto energia per il fotovoltaico scatteranno presto, già a partire dal prossimo 27 agosto. Il nuovo sistema degli incentivi andrà dunque a sostituire l’attuale Quarto Conto energia, che è ormai in vigore dal maggio del 2011. Ma vediamo quali sono le principali novità.

Son ben 15 i giorni in più che diversificano il Quinto Conto Energia dal precedente. Il Quinto Conto energia entrerà  in vigore 45 giorni dopo che sarà stata raggiunta la soglia di sei miliardi di euro di costo annuo degli incentivi. Spetterà all’Autorità per l’Energia Elettrica (AEEG) fissare questa data, ma in modo orientativo coinciderà con i primi giorni del mese di settembre.

Tra gli aspetti principali del V Conto energia si annoverano le riduzioni delle tariffe ed il passaggio ad una tariffa omnicomprensiva con un premio per l’autoconsumo. Sempre tra gli aspetti principali del decreto ci sono nuovi criteri di priorità e di iscrizione al registro per gli impianti fotovoltaici idonei ad accedere agli incentivi. Nello specifico la norma è la seguente: solo gli impianti fotovoltaici al di sotto dei 12 Kwp di potenza installata possono accedere agli incentivi senza passare attraverso l’iscrizione al registro curato dal Gse. Tutti gli altri impianti con una potenza che supera i 12 Kwp, invece, dovranno iscriversi al registro che stabilirà una graduatoria di accesso agli incentivi.

Da rilevare anche un altro aspetto, ovvero la modifica delle priorità di accesso ai registri. Ora salgono in graduatoria nell’ordine la bonifica dell’amianto, l’efficienza energetica, la realizzazione con componenti principali realizzati unicamente all’interno di un Paese che risulti membro dell’UE/SEE e la realizzazione su terreni bonificati. Sono stati anche reintrodotti i premi per lo smaltimento dell’amianto e per l’utilizzo di prodotti made in U. Ma c’è un’ulteriore novità che prevede che i premi amianto e produzione europea saranno cumulabili tra loro.

Fonte immagine: incentivifotovoltaico.org

Tags:

Sorry, Comments are closed.