Con il nuovo anno ci saranno novità in fatto di energia: a partire dal 1° gennaio 2013 saranno introdotti due cambiamenti che riguarderanno il bonus elettrico destinato ai malati gravi. A stabilirlo e dunque a dettare le nuove disposizioni e l’Autorità per l’energia elettrica e il gas. Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

L’AEG (Autorità per l’energia elettrica e il gas) ha deciso che a partire dal prossimo mese di gennaio ci saranno delle modifiche che vanno ad interessare il vecchio bonus elettrico per disagio fisico, le quali sono volte a compensare le spese dovute alla fornitura di energia elettrica che sono costrette a sostenere tutte le famiglie in cui è presente una persona che versa in gravi condizione di salute.

Dunque la prima novità è che il bonus elettrico per malati gravi sarà direttamente legato ai consumi ed alla quantità di dispositivi medico-terapeutici per il supporto vitale che sono alimentati ad elettricità. Ciò vuol dire che attraverso questa nuova norma si potranno finalmente prendere in considerazione le esigenze di ogni singolo malato.

La seconda novità in materia riguarda invece la possibilità di poter ottenere il bonus per disagio fisico in modo retroattivo. Ma vediamo subito cosa significa ciò. In pratica può essere riconosciuta una quota retroattiva a coloro che già beneficiano di un bonus entro il prossimo 31 dicembre e faranno domanda per ricevere la quota retroattiva che gli spetta nel periodo compreso tra il 1° gennaio ed il 30 aprile 2013. Il nuovo provvedimento, inoltre, stabilisce che saranno tre i livelli di compensazione. Dunque ci saranno tre differenti fasce regolate in base all’intensità dei consumi delle apparecchiature che permettono di mantenere in vita il paziente. Sarà possibile presentare la domanda per il riconoscimento del nuovo bonus dal primo giorno del nuovo anno. Requisito essenziale per il riconoscimento è una certificazione della ASL che dimostri che il paziente utilizza almeno una apparecchiatura salvavita.

Fonte immagine: superando.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.