Risparmiare è diventato ormai un imperativo in tempi di crisi come quelli che stiamo passando. Ci siamo più volte soffermati su come i prezzi continuassero a salire mentre il potere d'acquisto delle famiglie stesse pian piano diminuendo sempre di più. Tuttavia, questa volta, la storia sembra essere diversa. E' arrivata finalmente un'iniziativa  intelligente e che aiuterà a risparmiare notevolmente. Su cosa? Proprio su ciò che utilizziamo tutti i giorni e di cui siamo diventati quasi dipendenti: il carburante.

"Riparti con ENI" è il piano che l'azienda ha attivato per i suoi consumatori, un progetto che prevede una campagna di sconti davvero super partita lo scorso 16 giugno e che durerà fino al 2 settembre. Effettivamente si tratta di qualcosa mai provato prima: uno sconto di circa 20 centesimi al litro che si applicherà dalle 13 di ogni sabato fino alle 7 del lunedì mattina. Per quasi 3 giorni a settimana, i prezzi dei carburanti torneranno a livelli che sembravano ormai appartenere ad un passato purtroppo lontano: 1,6 euro al litro per la benzina e 1,5 euro al litro per il gasolio, con la possibilità di risparmiare 10 euro in media per un pieno rispetto ai prezzi attuali per chi si rifornisce in modalità Iperself.

L'operazione è di certo rivoluzionaria ed ha mandato davvero in bestia i concorrenti, per la felicità dell'antitrust. La società, attraverso la voce dell'amministratore delegato, Paolo Scaroni, ha dichiarato che questa iniziativa costerà molto caro ai loro bilanci, visto che Eni, secondo le previsioni, per quel carburante "sottocosto" andrà in perdita di circa 180 milioni di euro solo nel 2012.

Ora, a cosa dobbiamo cotanta generosità? Sempre Scaroni ha definito questo progetto un "investimento reputazionale e commerciale" per cercare di allargare la loro cerchia di clienti e aiutare gli italiani. La verità tuttavia sembra molto più rosea per il famoso cane a sei zampe. Infatti questi sconti, che verranno applicati soltanto in modalità "iperself",  rischia di monopolizzare i rifornimenti dei cittadini durante i weekend, rilanciando così Eni come una nuova potenza. Insomma, la mossa è stata calcolata nei più piccoli dettagli ma, nonostante questo, noi consumatori possiamo iniziare ad usufruire di questi grandi sconti.

Articolo sponsorizzato

Tags:

Sorry, Comments are closed.