Dopo la lunga estate e il breve autunno che l’Italia ha conosciuto questo anno l’inverno si avvicina e con esso il freddo. Quindi è tempo di pensare ad effettuare la manutenzione dei vostri sistemi di riscaldamento o, meglio ancora, è tempo di impiantare un nuovo sistema di riscaldamento che ti permetta anche di risparmiare con i pannelli radianti.

L’impianto a pannelli radianti è da tutti considerato uno dei metodo più comodi ed economici per riscaldare gli edifici. I pannelli radianti consistono in un sistema di tubazioni in materiale plastico, generalmente polietilene, oppure in rame, entro cui scorre acqua calda a bassa temperatura (30-40 °C). In genere, dei tubi radianti vengono impiantati sotto il pavimento.

Tramite gli impianti a pannelli radianti vi è la possibilità di utilizzare le medesime tubature sia per il riscaldamento invernale che per il raffreddamento estivo. Il calore da esso prodotto viene fornito agli ambienti non attraverso moti convettivi dell’aria ma tramite irraggiamento, che è una modalità di trasmissione del calore che avviene senza contatto diretto tra i corpi che scambiano calore. Il risultato è una sensazione di comfort termico superiore a qualsiasi altro sistema.

Il principale fattore di risparmio dei pannelli radianti è dovuto alle basse temperature dell’acqua circolante, comprese tra i 30 e i 40 °C, quindi circa la metà della temperatura necessaria per alimentare un impianto a radiatori (60-80 °C). E proprio le basse temperature di lavoro consentono l’abbinamento con generatori di calore caratterizzati da alti livelli di efficienza e anche con impianti a fonti rinnovabili, come le caldaie a condensazione, le pompe di calore, gli impianti solari termici per il riscaldamento e gli impianti a biomasse da legno.

Facendo il confronto con un impianto standard di riscaldamento che comprende la caldaia a metano e dei radiatori, un sistema a pannelli radianti abbinato ad una caldaia a condensazione permette un risparmio sulla bolletta del 30-40%.

Fonte Immagine: lunacase.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.