Puoi scegliere e confrontare on line le tariffe e contratti ad hoc per le tue esigenze per risparmiare sulla bolletta. Esistono comunque una serie di accorgimenti per consumare meno energia, riducendo i consumi e dunque l’impatto sull’ ambiente e sul conto in banca. Dividiamo la lista in categorie e individuiamo  dei comportamenti eticamente sostenibili:

  • Frigoriferi, congelatori, piastre e forni elettrici

Oltre al design e al prezzo, valuta l’acquisto degli elettrodomestici secondo il risparmio energetico (classe A, A+, A++) e secondo le reali esigenze (inutile comprare un frigo sovradimensionato!). Non aprite tantissime volte lo sportello, perché anche se si vuol dare solo un’occhiata avrete consumato energia per l’accensione luci e ventilazione. Non preriscaldare il forno perché quelli elettrici si attivano velocemente.

  • Lavatrice e lavastoviglie

Stessa regola per i frigoriferi, al momento dell’acquisto è molto importante la classe energetica. Un occhio agli orari (dopo le 20.00), temperature non superiori a 40° (per panni non sporchissimi) e un buon detergente possono portare ad un risparmio considerevole. Infine non attivare contemporaneamente più elettrodomestici e soprattutto non avviare una lavatrice che non sia piena di indumenti!

  • Illuminazione

Le lampadine a risparmio energetico costano circa 10 volte di più di quelle tradizionali ma durano da 8 a 10 volte in più, per cui il risparmio è sia nel costo complessivo delle lampadine che nell’energia. La progettazione dell’illuminazione di una stanza deve essere studiata in base alle attività svolte e all’arredamento, per cui sono preferibili lampadine sul comodino o postazione lavoro piuttosto che grandi lampadari.

  • Computer e televisori

Il computer consuma quanto una stufetta elettrica o asciugacapelli per cui spegniamo il computer se non lo stiamo utilizzando. Inoltre è possibile inserire dei parametri di risparmio energetico (riduzione della luminosità del monitor, spegnimento schermo, disattivazione dischi rigidi …).

Lo schermo tv (come quello pc) in standby consuma esattamente come se fosse acceso, per cui è necessario spegnerlo dopo l’uso. Tutte le prese multiple elettriche, a cui sono collegate caricabatteria, lampade, tv e pc devo essere spente. Il risparmio energetico non è solo una questione economica e forse solo quando sarà ancora più alto eviteremo gli sprechi quotidiani.

Tags:

Sorry, Comments are closed.