I pannelli fotovoltaici sono dei pannelli particolari in grado di convertire la luce solare in corrente elettrica. Essi sono costituiti da celle solari di colore blu o nero che illuminate dal sole creano una corrente continua ad una tensione di 0,5 Volt. L’efficienza di un impianto fotovoltaico dipende da alcuni fattori quali: la superficie dell’impianto, la potenza delle radiazioni solari, l’orientamento e l’inclinazione di questo al terreno, infatti, se l’inclinazione supera il 30% l’impianto perde in efficienza.

Il costo di un impianto fotovoltaico da 3Kw e ad uso domestico si aggira intorno ai ventunomila euro. Per chi non dispone di un tetto su cui installare un impianto o non ha la possibilità economica di farsene installare uno, esista la possibilità di acquistare una quota di un impianto dei cosiddetti campi fotovoltaici in multiproprietà.

Per ciò che riguarda la durata dell’impianto stesso, essa si aggira attorno ai trent’anni. Mediante l’installazione di un impianto fotovoltaico sarà possibile ottenere alcuni vantaggi quali: risparmio sulla bolletta, riduzione delle emissioni di anidride carbonica e minor impatto ambientale. Proprio per il fatto che si riduce l’impatto sull’ambiente lo stato incentiva l’acquisto di pannelli solari tramite incentivi o prestiti a fondo perduto. In genere vengono emessi dei bandi dalla propria regione ai quali sarà possibile accedere e richiedere la partecipazione.

Inoltre, tramite il meccanismo della tariffa incentivante viene riconosciuto, per venti anni, un utile sulla produzione e sulla rivendita di energia elettrica. Così tra risparmio sulla bolletta e ritorno economico dovuto alla vendita di energia elettrica, si guadagnano circa 2500 euro all’anno.

Fonte Immagine – infopannellisolari.com

Tags:

Sorry, Comments are closed.