blog.libero.it

L’estate è arrivata e anche il caldo non manca di farsi notare. La tecnologia sembra darci un pochino di respiro con l’ausilio di ventilatori e condizionatori, almeno finché non arriva la bolletta della luce che ci mostra il consumo effettuato e che improvvisamente genera nuove vampate di calore. Che fare allora? Alcuni piccoli accorgimenti possono semplificarci la vita e rendere più leggera la bolletta della luce.

Innanzi tutto, tutela la tua casa dal sole! Utilizza dei tendoni, abbassa le tapparelle durante il giorno, chiudi le finestre e riapri il tutto dopo il tramonto del sole. Ciò vale, anche, per gli armadi da tenere aperti durante la notte in maniera tale che si liberino del calore accumulato durante il giorno.

Ripara la casa dal sole utilizzando, inoltre, delle piante che forniscono ombra e che evitano al cemento della tua casa di assorbire calore durante il giorno. Utilizza delle tende di colore chiaro, per evitare che assorbano troppo calore. Stacca la spina degli elettrodomestici che non utilizzi, perché anche nella modalità stand-by generano calore. Fai attenzione a non utilizzare lampade ad incandescenza che riscaldano troppo e mantieni spente le luci che non utilizzi.

Utilizza, se proprio non ne puoi fare a meno, un ventilatore da soffitto che ha la capacità di sospingere l’aria dall’alto verso il basso. Inoltre, nelle ore più calde metti sotto al ventilatore del ghiaccio in maniera da rendere l’aria che esso sospinge più fresca.

Le nostre nonne dicevano, anche, di togliere i tappeti da terra nella stagione più calda perché trattengo più calore.

Fonte Immagine – blog.libero.it

Sorry, Comments are closed.