Il cittadino che intende presentare domanda per il riconoscimento di una infermità invalidante deve seguire il seguente iter:

A) Recarsi da un medico abilitato alla compilazione on line del certificato medico  affinché gli sia attestata la patologia invalidante. Troverete l’elenco dei medici certificatori accreditati, in possesso di PIN sul sito internet dell’INPS.

Il medico dopo aver compilato il modello messo a disposizione dall’ INPS consegnerà al richiedente l’attestato di trasmissione riportante il numero di certificato e che il richiedente deve ben conservare per l’abbinamento della certificazione medica alla successiva domanda.

Il certificato medico firmato e in originale.

Eventuale certificato di intrasportabilità nel caso di richiesta di visita domiciliare.

B) Presentare all’INPS via Internet, direttamente o tramite un Patronato o una associazioni di categoria (ANMIC,ENS,UIC,ANFASS), domanda di riconoscimento dei benefici.

C) Effettuare la visita medica di accertamento presso la Commissione ASL integrata da un medico INPS.

Alla visita bisognerà presentarsi, nella data e nell’ora fissata, con un documento d’identità valido, il certificato medico in originale firmato dal professionista e tutta la documentazione sanitaria in possesso del richiedente.

Chi non si presenterà alla visita verrà nuovamente convocato, tuttavia, la mancata presentazione anche alla visita successiva sarà considerata come una rinuncia alla domanda.

Successivamente alla visita la Commissione redigerà un verbale che esprimerà il giudizio di accoglimento o di diniego della stessa che sarà validato dall’ INPS che provvederà ad inviarlo al domicilio dell’interessato.

Se il richiedente verrà ritenuto idoneo verrà invitato a completare online su Internet o tramite il patronato la domanda con i dati necessari per l’accertamento dei requisiti socio economici.

Concluso l’iter sanitario e verificati i requisiti amministrativi, l’INPS invierà al domicilio dell’interessato il provvedimento di accoglimento o di rigetto.

Fonte Immagine – impresalavoro.eu

Tags:

Sorry, Comments are closed.