associazioneMettersi in gioco in nuovi affari può sicuramente essere un modo utile per combattere la crisi. Utile e vantaggioso purché si compia il passo giusto. Molte persone che decidono di dare inizio ad una nuova attività preferiscono, piuttosto che aprire una nuova impresa, rilevare una società. Si pensa infatti che adottare questa soluzione esponga a dei rischi minori. Ma è davvero così?

Anche rivelare una società può essere una operazione che presenta le sue insidie. Per questo motivo vi illustreremo in che modo potervi muovere al meglio in questo settore. La prima cosa che tocca fare a chi intende rivelare una società è accertarsi sulla sua situazione finanziaria e fiscale della società stessa. Sia che si tratti di una grande che di una piccola realtà, per fare gli accertamenti necessari è opportuno rivolgersi agli uffici della Camera di Commercio.

Qui si potrà avere un quadro chiaro dei bilanci dell’azienda che vi interessa. Inoltre, è bene informarsi anche presso l’Agenzia delle Entrate che la società sia in regola con il fisco. Bisogna quindi sapere che esistono due modi per acquistare una società: rilevare le sue quote o l’intera azienda. Mentre per le azioni basta un commercialista perché esse possano essere depositate al Registro delle Imprese, per l’acquisizione dell’azienda è invece necessaria la stipula di un atto pubblico notarile.

Inoltre, è sempre meglio prima ancora di avviare qualsiasi progetto chiarire con la persona che vi cede l’azienda tutti i punti fondamentali della compravendita. Tra le altre cose, informatevi sull’eventuale morosità dei clienti, verificate le condizioni degli immobili e dei beni mobili, chiedete notizie dei contratti di locazione, fate un business plan in base ai dati che vi darà il proprietario. Ed infine pensate alla possibilità di rilevare i collaboratori migliori, che vi potranno senza dubbio essere utili nella gestione dell’azienda.

Fonte immagine: http://economia.nanopress.it/contratto-di-associazione-in-partecipazione-cose-e-come-funziona/P94129/

Tags:

Sorry, Comments are closed.