Novità in arrivo per chi riscuote una pensione! Di fatti, entro il 29 febbraio 450 mila pensionati che ora riscuotono la pensione in contanti dovranno passare alla “moneta elettronica”. Basta con le file alle Poste, insomma: i soldi saranno versati dall’Inps sui conti correnti, su libretti nominativi o persino su carte elettroniche a cui è associato un Iban.

Il governo Monti ha istituito tramite la legge 214 del 22 dicembre 2011 l’obbligo per le Pubbliche Amministrazioni di erogare le pensioni e gli stipendi superiori a 1000 euro, esclusivamente tramite strumenti di pagamento elettronici, e non in contanti. L’adeguamento dovrà avvenire obbligatoriamente entro il 6 marzo 2012 perché a partire dal giorno successivo, il 7 marzo 2012, l’Inps non potrà più erogare pagamenti in contanti.

Chi deve usufruire del pagamento della pensione, deve, quindi, comunicare , entro il prossimo mese di febbraio 2012, all’Inps, modalità alternative di riscossione a scelta fra tra l’ accredito in conto corrente, su libretto postale o su carta ricaricabile.  La richiesta di variazione della modalità di pagamento potrà essere inoltrata attraverso il sito istituzionale da parte dei soggetti in possesso di Pin, oppure direttamente ad una Struttura Territoriale dell’ Istituto.

I pensionati che ricevono la lettera dell’ Istituto possono comunicare entro il mese di febbraio 2012 le nuove modalità di riscossione, scegliendo tra l’ accredito in conto corrente, su libretto postale o su carta ricaricabilePer ovviare a tale situazione il governo sta però pensando una forma di incentivo che permetta anche ai pensionati che riscuotono una pensione al minimo di evitare di pagare i bolli e le varie commissioni sul conto corrente.

Nel decreto sarebbe poi presente una norma salva pensionati: l’ Abi e il ministero dell’ Economia avranno tre mesi da quando le norme entreranno in vigore per definire l’identikit di un conto corrente “base” su cui transiteranno la parte eccedente dei 500 euro dell’ assegno mensile.

Fonte Immagine: investireoggi.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.