come-creare-unassociazione-no-profit_cd1a9096fb48ecc999b40e957426dc4dAvete deciso di creare un’associazione no-profit ma non sapete come fare? Allora vi sarà utile leggere quanto segue, visto che vi spieghiamo come procedere per poter costituire un’associazione di questo tipo. Innanzitutto, vi ricordiamo che per associazione no-profit si intende un raggruppamento di almeno tre persone unite da un interesse comune, che però non è di natura economica. Per poter dar vita ad una simile associazione occorre svolgere una serie di compiti, di cui ora vi diamo conto.

Il primo passo che chi decide di costituire un’associazione no-profit deve compiere è quello di redigere uno statuto. Tale statuto deve chiarire qual è l’obiettivo dell’associazione, che per essere considerata no-profit non deve avere alcun scopo di lucro. Oltre allo statuto deve essere redatto l’atto costitutivo. Anche se di norma questi due documenti sono autonomi e quindi redatti separatamente, possono però essere anche redatti in un documento unico.

I soci possono scegliere di rivolgersi ad un notaio, così da effettuare la costituzione attraverso un atto pubblico, ma anche di redigere i documenti privatamente in carta semplice. L’importante è che poi statuto e atto costitutivo vengano registrati presso l’Ufficio delle Entrate Locale. E’ importante stabilire la forma giuridica che si intende dare alla propria associazione, scegliendo ad esempio tra onlus, fondazione o comitato. In base a tale scelta si potrà godere o meno di determinate agevolazioni.

E’ poi necessario aprire il codice fiscale dell’associazione, così come effettuare l’iscrizione presso il Registro Regionale, che permette di entrare a far parte di determinati albi o associazioni. Un aspetto che non bisogna trascurare è quello inerente al bilancio da redigere.
Dovete infatti sapere che per poter essere reputate idonee dal Ministero, le organizzazioni devono presentare il loro bilancio degli ultimi tre anni. Infine, dovete tenere in considerazione che l’associazione no-profit deve fornire un rendiconto annuale.

Fonte immagine: lavoroefinanza.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.