Vi chiedete quale sia il modo migliore per investire i vostri soldi? Avete pensato di spendere qualcosa nei titoli di stato? Allora sappiate che i Titoli di Stato, cioè quei titoli di debito che vengono emessi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze come mezzo di supporto finanziario,  sono davvero una forma di “investimento” sicura, per la presenza dello Stato in qualità di emittente.

Tra i titoli di Stato troviamo i  Bot,  titoli di Stato con una scadenza sul breve periodo e  i CTZ (Certificati del Tesoro Zero Coupon), titoli di Stato  zero coupon della durata pari a 2 anni. I  BTP (Buoni del Tesoro Poliennali), titoli di Stato con durata pari a 3, 5, 10, 15 o 30 anni e cedole semestrali a tasso di interesse fisso. I CCT (Certificati del Credito del Tesoro), titoli di Stato con durata di 7 anni e cedole regolate con l’applicazione di tassi variabili e i BTP EURO (Buoni del Tesoro Poliennali, indicizzati al tasso d’inflazione europeo), titoli di Stato simili ai BTP, ma con il pagamento di cedole a tasso variabile.

Oppure potete optare per le polizze assicurative, che restano comunque una valida alternativa, sicuramente con rendimenti inferiori agli attuali interessi dei Bot ma assolutamente interessanti, con un 3,5% di media nazionale tra le gestioni delle varie compagnie.

Di fatti, investire in assicurazioni come le polizze vita con gestioni separate può essere conveniente nel lungo periodo e sicuro in quanto i soldi confluiscono in gestioni garantite e separate del patrimonio delle compagnie, quindi anche in caso di “fallimento” della compagnia i soldi sono al sicuro.

Fonte Immagine: piazzaffari.info

Tags:

Sorry, Comments are closed.