Quando si parla di investimenti online si parla di un settore immnenso. In effetti la definizione di investimenti online è fin troppo vasta e racchiuda un gran numero di attività diverse. La cosa importante da capire è che l’attività di investimento online non si può considerare, in nessun caso, come un gioco o una scommessa. Quando si investe si possono sempre perdere soldi, questo lo sappiamo da sempre. Purtroppo a parecchi investitori la cosa sfugge e non solo quando parliamo di investimenti online. Un esempio? Tutti coloro che hanno stupidamente affidato i propri soldi a Banca Marche, Banca dell’Etruria (la banca della famiglia del ministro Boschi), CariChieti o CariFerrara. Queste persone si sono fidate dei consigli dei bancari (che magari conoscevano da tutta una vita) e sono state truffate, perdendo i risparmi di una vita.

Quando si decide di investire bisogna quindi partire dalla consapevolezza che è possibile perdere dei soldi: per una truffa (come nel caso delle banche salvate dal Governo) o semplicemente perché si fa l’investimento sbagliato al momento sbagliato.

Ma c’è anche una questione di preparazione
. Non è un caso che la direttiva MIFID prevede che l’investitore sia preparato a riguardo della particolare tipologia di investimento che va ad effettuare.

Per fare un esempio concreto, a nessuno verrebbe in mente di suggerire di fare forex scalping ad un anziano pensionato. Anzi, probabilmente la maggior parte delle persone non sanno nemmeno che cosa è la scalping. Chi vuole saperlo può approfondire a questo indirizzo: http://www.tradingonline.me/strategia-forex/scalping. Non consigliamo di fare scalping sul mercato forex a persone che non sanno nemmeno di cosa si tratta. Allo stesso modo, ci saremmo aspettati che le banche italiane non consigliassero l’acquisto di obbligazioni subordinate a persone che non sapevano nemmeno di cosa si trattava. Eppure lo hanno fatto e hanno rovinato migliaia di persone.

Ma allora nessuno dovrebbe fare trading online? Il trading online è una forma di investimento in capitale di rischio che può generare effettivamente profitti elevatissimi ma, allo stesso tempo, non è adatta a tutti. Chi sceglie di fare trading online (è una scelta personale, nessuno ci costringe) deve capire che per avere successo c’è un solo segreto: crederci fino in fondo.

Chi ci crede studia, si impegna, dedica tempo e passione. I risultati arrivano, è vero, ma ci vuole veramente tanto impegno. Molti trader esperti dicono che il trading online richiede un forte investimento. Ma non un investimento economico, visto che è possibile cominciare a fare trading online anche solo con 100 euro. L’investimento richiesto è in termini di tempo ed energie mentali. Se non sei pronto a farlo, allora il trading online non fa per te.

Tags:

Sorry, Comments are closed.