Investire in Cina e Brasile: Accrescere i Propri Risparmi puntando sui Mercati Esteri

investire 300x232 Investire in Cina e Brasile: Accrescere i Propri Risparmi puntando sui Mercati Esteri

Sempre più spesso si sente parlare di investimenti in altri Paesi del mondo la cui economia sta crescendo in un determinato settore e promette di ottenere risultati positivi a breve termine. Due di queste realtà, la Cina ed il Brasile si sono già consolidate creando diverse modalità per investimenti di sicuro guadagno.

La Cina, con le sue riserve valutarie imponenti e grandi industrie che spingono sul “Go Global” così come deciso da Pechino, ha intenzione di creare infrastrutture e mercati di consumo, dalle materie prime all’hi-tech (basti pensare ad Huawei), dalle auto ai computer (i notebook Lenovo).

Il Brasile, invece, dal 2003, grazie a Luiz Inacio Lula da Silva, ha cercato di superare lo status di fornitore di materie prime per creare un’importante e significativa diversificazione economica grazie anche e soprattutto alla Cina con la quale è ora legata indissolubilmente a livello economico. La Cina, dopo anni di primato firmato USA, è riuscita addirittura a superare gli Stati Uniti nella partnership col Brasile e sono proprio queste le basi irrinunciabili che hanno permesso a questi due Stati di incamminarsi lungo una strada importante e fruttuosa.

Oggi, grazie a compagnie come Aedilisre, è possibile acquistare immobili a Salvador De Bahìa in Brasile o a Shangai, in Cina. Gli appartamenti, tutti dotati di ogni comfort di ultima generazione, sono situati nelle zone più centrali e moderne delle due città ed assicurano un rendimento notevole in brevissimo tempo grazie alla gestione ordinaria oltre che un’alta prospettiva di guadagno data dalla crescente rivalutazione.

Con un costo davvero contenuto sarà possibile acquistare immobili di notevole fascino da rivendere o fittare. Il costo così basso ancor oggi che la situazione per questi Stati è molto più positiva è dato dal crollo del potere di acquisto a cui si assistette negli anni ’80 e ’90. Questi stessi immobili, però, aumenteranno il loro valore già entro il 2014 grazie anche alla maggiore concessione di mutui da parte delle Banche soprattutto per quanto riguarda il Brasile (si stima che i mutui costituiranno nel giro di 2 anni ben il 12% del PIL).

Foto: ecodallecitta.it

Articolo scritto da angeka | Categoria: Investire.


Tags: ,