Per tutte quelle famiglie o per quelle giovani coppie che intendono acquistare casa ma che non posseggono i requisiti necessari per accendere ad un mutuo, perché non posseggono la cifra iniziale per l’acconto necessario all’acquisto e perché le banche finanziano in genere solo una cifra che oscilla tra il 70 e l’80% della somma totale dell’immobile, alcuni Comuni e alcune Regioni hanno istituito un fondo per l’edilizia residenziale o prestito sull’onore. 

Mediante  tale fondo l’Ente (il comune o la regione)  concede una garanzia agli istituti bancari presso i quali viene acceso il mutuo, permettendo, così, ai giovani cittadini residenti di attivare un mutuo sul 100% del costo dell’immobile.

Per richiedere tale agevolazione è necessario possedere alcuni requisiti, innanzitutto il/i richiedenti devono avere un’età inferiore ai 35 anni. In secondo luogo l’immobile che essi intendono acquistare deve essere adibito a prima casa. Inoltre, è necessario che il reddito totale di chi effettua la domanda non superi i 35mila euro e che egli/loro non posseggano altri edifici.

Infine, l’abitazione da acquistare non deve essere considerata di lusso, dunque non deve superare i novanta metri quadri. Altrimenti verranno concessi dei mutui con un importo complessivo inferiore ai 200 mila euro.

Chi acquista casa in questo modo ha, anche, l’opportunità di usufruire di uno sconto IRPEF del 19% sugli interessi passivi pagati per i mutui relativi all’acquisto e alla ristrutturazione della casa.

Davvero una scelta conveniente se si considera che la rata del mutuo equivale, in questo caso, alla cifra che mensilmente viene versata per il pagamento del canone dell’affitto.

Fonte Immagine – immobiliareblog.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.