Se quando Facebook nacque l’idea del suo papà Mark Zuckerberg era quella di permettere alle persone che non si vedevano e non si sentivano da tempo di riallacciare i rapporti, sappiamo poi che nel tempo il social network che vanta oltre 500 milioni di utenti nel mondo è stato usato per i motivi più diversi. Ed ora che Facebook è entrato a far parte nella vita quotidiana di tutti noi, la novità è che oltre a servirci a trovare le persone ci potrà servire anche a trovare lavoro.

A rivelare il progetto è stato il Wall Street Journal, che annuncia che l’idea non è destinata a rimanere tale ma potrebbe concretizzarsi molto presto, forse già a partire dal prossimo mese di agosto. In realtà il progetto, che darebbe la possibilità ai diversi utenti di muoversi alla ricerca di un lavoro, non è qualcosa che ci risulta poi così sconosciuto, visto che è quanto accade già attraverso altri siti specializzati come ad esempio Linkedin e Viadeo.

Gli utenti in questo modo potranno usufruire di un servizio che permetterà loro di trovare una collocazione professionale. Le varie offerte, proprio come già accade per le reti sociali online che abbiamo appena citato, verranno inserite su Facebook direttamente dalle agenzie specializzate. Tra queste agenzie leader del settore e che faranno da supporto a Facebook troviamo BranchOut, Jobvite e Work4 Labs.

Ma veniamo ora ad un altro aspetto piuttosto interessante: il servizio non potrebbe essere gratuito. In realtà ancora non è stata presa una decisione in proposito, ma non è ancora da escludere che dopo una probabile fase iniziale di lancio gratuita, il servizio potrebbe poi ben presto divenire a pagamento. Comunque si tratta di decisioni che ancora non sono state prese, l’unica cosa certa al momento è che il servizio partirà negli USA. Solo dopo Agosto potremo vedere se ancora una volta l’intuizione di Zuckerberg era positiva.

Fonte immagine: ilsole24ore.com

Tags:

Sorry, Comments are closed.