indexCosa deve fare la donna lavoratrice quando si accorge di essere in dolce attesa? Come sappiamo, oggi le donne che lavorano e che desiderano diventare mamme sono tutelate dalla legge, che consente loro di continuare a guadagnare anche nel periodo di tempo che dovranno assentarsi dall’ufficio per dedicarsi al loro piccolo. Questo chiaramente accade quando la lavoratrice è stata assunta con regolare contratto. In tal caso potrà quindi presentare la domanda di maternità, che consiste nel conferirle un’indennità sostitutiva.

La domanda di maternità deve quindi essere presentata dalle donne incinte per fare in modo che essa, anche durante il periodo da dedicare prima al parto e poi ai primi mesi di crescita di suo figlio, possa percepire una retribuzione. Se la donna in dolce attesa lavora nel settore privato, allora a doversi impegnare nell’erogazione delle cifre previste sarà direttamente il datore di lavoro. Se invece la futura mamma è una lavoratrice domestica, stagionale, una bracciante agricola, sarà l’Inps ad erogare quanto dovuto.

L’Inps interviene anche nei casi in cui la futura mamma risulta disocuppata o sospesa dall’attività lavorativa, ma la gravidanza in tali casi deve aver avuto inizio entro 60 giorni dalla sospensione o cessazione del legame lavorativo. Quanto alle modalità attraverso cui presentare la domanda di maternità, essa dovrà essere fatta pervenire all’Inps e al datore di lavoro prima della rinuncia obbligatoria. Alla domanda deve essere allegato un certificato di gravidanza, il quale certificherà la data del parto e di conseguenza il periodo di astensione dal lavoro.

Quanto al mese in cui la donna incinta deve allontanarsi dal lavoro, se in buone condizioni di salute essa potrà lavorare fino all’ottavo mese. Una volta nato il piccolo, potrà poi rimanere con lui fino a che non avrà compiuto quattro mesi. Già durante il settimo mese di gravidanza si dovrà presentare la domanda, così da vivere la propria maternità in assoluta tranquillità.

Fonte immagine: http://donna.nanopress.it/mamma/gravidanza-cosa-mangiare-in-ufficio/P236115/

Tags:

Sorry, Comments are closed.