La crisi ha colpito anche te? Hai perso il lavoro? Allora hai diritto a richiedere l’indennità di disoccupazione. Infatti, tutti i lavoratori regolarmente iscritti all‘INPS, proprio per il fatto di aver versato durante l’attività lavorativa dei contributi, hanno diritto alla fine del rapporto di lavoro per cause che non legate alla propria volontà di beneficiare dell’indennità di disoccupazione.

L’indennità di disoccupazione spetta a tutti i lavoratori che hanno perso la fonte di sostentamento, indipendentemente dalla loro qualifica o dal fatto che siano impegnati in attività stagionali, che siano stati  licenziati, ma non che si siano dimessi volontariamente o che siano stati licenziati per giusta causa.

Per avere diritto all’indennità di disoccupazione bisogna possedere almeno 52 settimane di contributi nei 2 anni che precedono la data di fine rapporto, avere versato almeno 1 contributo settimanale nei 2 anni precedenti alla domanda di indennità, e aver fatto dichiarazione di disponibilità a svolgere un altro lavoro, effettuata presso il Centro per l’Impiego competente.

Al fine di calcolare l’importo per l’indennità di disoccupazione l’Inps terrà conto del 60% della retribuzione per i primi 6 mesi, calcolata sulle ultime 3 mensilità percepite prima del licenziamento, del 50% per il 7 e 8 mese e del 40% per i mesi successivi. L’indennità di disoccupazione ordinaria verrà versata a favore del lavoratore per 8 mesi, che si prolungheranno a 12 mesi nel caso in cui il richiedente abbia un’età pari o superiore a 50 anni al momento del licenziamento.

Il pagamento dell’ indennità di disoccupazione avverrà finché il richiedente non avrà percepito l’indennità per tutto il periodo previsto dalla legge, finché le agenzie di lavoro non lo avranno impiegato in una nuova attività oppure, finché egli non diventerà titolare di una qualsiasi altra forma di sostentamento come la pensione diretta di vecchiaia, di anzianità, pensione anticipata, pensione di inabilità o assegno di invalidità.

Fonte Immagine: winesurf.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.