Succede da sempre: quando c’è crisi gli italiani lasciano il proprio Paese per cercare fortuna all’estero. Succedeva in passato e succede oggi. Anzi, a maggior ragione oggi che la crisi economica incombe come un macigno sulle teste di chiunque, sono in tantissimi, e neanche a dirlo soprattutto giovani, a partire e cercare lavoro all’estero. Il motivo è chiaro a tutti: giornali e tv ci riportano dati sull’occupazione nella nostra penisola sempre più allarmanti. Invece che aumentare le assunzioni è il numero di licenziamenti e casse integrazioni ad essere in netto rialzo. Il futuro appare nero anche ai giovani laureati che, dopo anni sui libri, si ritrovano tristemente senza alcuna occupazione.

E così, sempre più frustrati, ai giovani italiani non rimane che preparare le valigie e traferirsi all’estero. Secondo le ultime statistiche, l’Italia è al secondo posto, appena dietro alla Spagna, quanto a giovani che vanno a cercare lavoro lontano da casa. Ma ne vale sempre la pena?

A dire il vero non sempre l’estero può essere la soluzione giusta. Molto dipende dalle proprie capacità, le proprie aspettative, e naturalmente in base a queste si dovrebbe scegliere il luogo in cui trasferirsi. Dunque la meta giusta è assolutamente soggettiva, in relazione alle competenze professionali di ciascuno e alle ambizioni personali.

Se la motivazione che ci spinge a lasciare l’Italia è la voglia di trovare una prospettiva professionale più gratificante dal punto di vista economico, non ci sono dubbi: conviene scegliere le grandi capitali europee. Le destinazioni migliori sono Berlino, Londra, Stoccolma. Sia ben chiaro, la crisi c’è anche qui, ma nonostante tutto queste grandi metropoli sono ancora in grado di offrire buone opportunità a chi ha voglia di costruirsi un futuro solido e appagante. Se poi più che il titolo di studi si vuole puntare sull’apertura di un’attività imprenditoriale, investendo il proprio budget, conviene indirizzarsi nei luoghi dove la vita costa meno. Un esempio sono la Thailandia, il Costa Rica o le Filippine, perfetti per chi ha un budget ridotto.

Fonte immagine: cometrovarelavoro.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.