InsegnamentoSono tantissimi i giovani nel nostro Paese che sperano di lavorare nella scuola. Ma non staremo di certo a parlarvi dei problemi già noti che riguardano gli insegnanti italiani, primo su tutti il precariato. Piuttosto, con questa guida, intendiamo essere d’aiuto a chi cerca di farsi strada nella scuola iniziando dalle supplenze. Vi spiegheremo quindi l’iter necessario per presentare la domanda per diventare supplenti nelle scuole statali di qualsiasi grado.

Chiaramente, per poter diventare supplente il presupposto essenziale è quello di essere in possesso dei titoli di studio adatti. Non basta la laurea, ma ci si dovrà premurare di aver maturato il giusto numero di crediti formativi per ciascun ambito d’insegnamento. Se si hanno tutte le carte in regola non rimane che cercare di entrare nelle graduatorie, tappa precedente ed obbligatoria per essere supplente.

Sappiate che esistono due tipi di graduatorie: quella provinciale ad esaurimento, divisa a sua volta in tre fasce, e che è riservata a chi ha l’abilitazione e si candida alle supplenze annuali; quella di circolo e d’istituto, anch’essa divisa in tre fasce, che invece è riservata anche a  chi non è abilitato per delle supplenze brevi. Chi si è da poco laureato deve fare domanda per iscriversi nella terza fascia. Occorre quindi fare l’istanza per le graduatorie d’istituto e presso il Provveditorato agli studi della Provincia di residenza.

Tutto ciò è quindi preliminare alle domande di supplenza, per cui si possono scaricare dei moduli da internet. Si tratta di un fascicoletto di una decina di pagine che dovrà essere opportunamente compilato. Per non commettere errori basterà seguire il bando. Se questa è la regolare procedura per presentare domanda per le supplenze, non bisogna dimenticare che c’è anche la possibilità di fare la domanda di disponibilità. Si tratta di inviare il proprio curriculum nelle scuole, ma è bene dire che l’inserimento in questo modo è piuttosto complicato.

Fonte immagine: http://www.liguria2000news.com/istruzione-le-nuove-regole-per-accedere-all%E2%80%99insegnamento.html

Tags:

Sorry, Comments are closed.