cellphone2-thumbChi non ha mai ricevuto almeno una volta una telefonata anonima? Subito dopo si rimane sempre con il dubbio e la curiosità su chi ci possa essere stato dall’altro capo del telefono, la nostra mente avanza mille ipotesi, rimanendo nella maggior parte dei casi solo con sospetti ma senza una certezza.

Ma se una telefonata anonima può essere a volte solo lo scherzo di qualche amico particolarmente burlone, altre volte ad una telefonata ne seguono molte altre, ed in questi casi la situazione può degenerare nello stalking. Ma venire a capo di chi ci disturba, e in alcuni casi ci molesta, è possibile. Ci sono infatti dei semplici modi attraverso cui scoprire il mittente delle chiamate anonime.

Il metodo più semplice, ma non il più economico, consiste nel rivolgersi al proprio gestore telefonico e richiedergli di attivare il servizio di override. Si tratta di un servizio che permette di visualizzare qualsiasi numero di telefono che è stato oscurato. Peccato solo che non si possa dire sia un servizio low cost: per i clienti Wind si aggira attorno ai 30 euro, mentre per gli abbonati Telecom verrebbe a costare sui 90 euro. Ed in tutti i casi l’override può essere attivato per un massimo di 15 giorni.

Chi non vuole rivolgersi alle compagnie telefoniche ha a disposizione un altro metodo. Esso consiste invece nel collegarsi al sito internet Tuttomod.com ed attivare un servizio che offre la possibilità di scoprire chi c’è dietro degli squilli o delle telefonate anonime. Come funziona? Bisogna innanzitutto acquistare un pacchetto, così che potrete ottenere l’attivazione del servizio. Una volta acquistato il pacchetto, riceverete una e- mail con tutte le istruzioni da seguire. Dopo aver svolto i semplici passaggi richiestivi dalla e-mail il servizio sarà attivo, quindi rifiutando la successiva chiamata anonima riceverete un sms che vi svela il numero di telefono di chi ha effettuato la chiamata.

Fonte immagine: area3000.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.