indexSono davvero numerosissime le persone che si servono di Ebay, che risulta ormai essere il primo sito in Italia e nel mondo dedicato al commercio elettronico. Grazie ad Ebay ci si porta a casa di tutto, dai vestiti ai libri, dalle biciclette agli oggetti d’antiquariato. Chi usa abitualmente Ebay sa che in linea di massima si tratta di uno strumento sicuro ed affidabile per i propri acquisti.

Ma cosa accade se non si riceve quanto comprato? Si tratta, infatti, di una eventualità che si può comunque presentare, e nel caso in cui si verificasse non ci si deve far cogliere impreparati. Scopriamo dunque come agire. Se dopo il tempo stabilito non si riceve l’oggetto acquistato la prima mossa da compiere è la più logica, vale a dire quella di rivolgersi al venditore per chiedere spiegazioni. Il consiglio è quindi di inviare subito un messaggio al venditore per avere informazioni.

Nella maggior parte dei casi basta semplicemente contattare la persona che vi ha venduto il prodotto per risolvere la questione. Se però non dovesse avere alcuna risposta alla e-mail inviata, Ebay vi dà la possibilità di chiamarlo direttamente. Il sito, infatti, qualora dovesse essercene bisogno, è pronto a fornire i recapiti del venditore, così che possiate contattarlo. Nel caso in cui non riusciate comunque a risolvere il vostro problema, potete aprire una controversia.

Se avete pagato il vostro acquisto attraverso Paypal, vi conviene accedere nello Spazio soluzioni di Paypal. Qui vi verrà indicata l’intera procedura da seguire per effettuare il vostro reclamo. Ricordate che se avete comprato il vostro prodotto da utente non registrato, prima di poter aprire una controversia dovrete effettuare la registrazione. Infine, dovete tenere a mente un altro particolare importantissimo, vale a dire la tempistica. Ebay chiude ogni controversia dopo sessanta giorni, quindi prestate attenzione ai tempi.

Fonte immagine: http://aranzulla.tecnologia.virgilio.it/come-segnalare-utente-ebay-33209.html

Tags:

Sorry, Comments are closed.