bandiera_americanaIn questo periodo la discussione in Italia sul tema cittadinanza è molto calda. Ma cosa è previsto invece negli Stati Uniti in materia cittadinanza? Sono tanti i nostri connazionali che scelgono l’America molto più per una semplice vacanza. Soprattutto per motivi lavorativi, talvolta anche per amore, si decide di trasferirsi in America, una nazione che da sempre accoglie stranieri ed offre loro ottime opportunità.

Ma quando ci si accorge che questa nazione diventa la propria casa, cosa è necessario fare per ottenere la cittadinanza americana? E’ questo quanto abbiamo deciso di illustrarvi in questa breve guida. Innanzitutto, bisogna dire che appena messo piede in America c’è un passaggio preliminare da compiere: ricevere la green card. Si tratta di una carta che possiamo paragonare al nostro permesso di soggiorno, e che viene rilasciata dal governo americano. Una volta in possesso della green card, bisogna risultate a tutti gli effetti dei buoni cittadini.

Per poter richiedere la cittadinanza devono innanzitutto passare cinque anni da quando si è acquisita la green card, ma in questo arco temporale si deve dimostrare di non aver commesso alcun tipo di reato, di aver pagato regolarmente tutte le tasse e di avere un lavoro fisso. Se si è quindi dei cittadini integrati ed in regola sia con la legge che come contribuenti si può allora avere la possibilità di superare un esame.

Questo esame riguarda sia la storia che l’educazione civica americana. Soltanto se si supera l’esame rispondendo quindi in maniera corretta alle domande rivolte si può allora ottenere la cittadinanza americana. Le cose cambiano se però anche uno solo dei due genitori è americano. In tal caso il percorso può essere molto più veloce. L’iter si semplifica e si velocizza anche nel caso in cui ci si unisca in matrimonio con un cittadino o una cittadina americana.

Fonte immagine: http://genova.erasuperba.it/rubriche/economia-america-diseguaglianza-bassa-mobilita-sociale

Tags:

Sorry, Comments are closed.