quando-occorre-atto-scritto-o-atto-notarile-472x270Come già saprete, l’atto notarile è un documento attraverso il quale un notaio attesta che in sua presenza è avvenuta una specifica operazione di cui si deve aver prova legale del suo svolgimento. Ad esempio, è necessario un atto notarile quando si affronta la compravendita di un immobile. Ai più sbadati potrà essere capitato di perdere un atto notarile, che è pur sempre un atto pubblico. Ma in realtà, allo smarrimento di un atto notarile si può rimediare piuttosto facilmente. Basta infatti richiederne una copia. Cerchiamo di saperne di più sull’argomento.

Nel momento in cui si sa chi è il notaio che ha stipulato l’atto, richiedere una copia dell’atto perduto è una procedura molto semplice. Basterà infatti recarsi presso lo studio notarile interessato e richiedere appunto una copia dell’atto di cui avete bisogno. Chiaramente, nel momento in cui ci si reca dal notaio si dovrà essere a conoscenza degli estremi che gli possano permettere di individuare l’atto in questione. Pagando l’importo dovuto, potrete così avere la vostra copia.

Se invece non avete il tempo o la voglia di recarvi direttamente presso lo studio notarile, potrete comunque entrare in contatto con esso tramite il telefono, la posta, via mail o via fax. Il notaio, infatti, una volta ricevute tutte le informazioni necessarie, potrà anche spedirvi la copia dell’atto che vi interessa, facendolo pervenire direttamente a casa vostra. Ma cosa fare se invece il notaio che ha stipulato il vostro atto non esercita più la sua professione o la esercita in un’altra città?

In tali circostanze dovrete consultare il sto Archinota, gestito dal Ministero della Giustizia. Indicando gli estremi del vostro atto vi verrà detto qual è l’archivio in cui attualmente si trova ed a cui, quindi, dovrete rivolgervi. Potete richiedere una copia anche online, compilando un apposito modulo. In ultimo, se non conoscete gli estremi dell’atto, vi sarà utile rivolgervi all’archivio notarile, che effettuerà una ricerca permettendovi di individuare il vostro stesso atto.

Fonte immagine: http://www.laleggepertutti.it/15707_quando-occorre-latto-scritto-o-latto-notarile

Tags:

Sorry, Comments are closed.