È molto semplice: la si usa una volta ogni tanto e poi, quando serve, non c’è più. Chi smarrisce la propria tessera sanitaria, però, da oggi ha dalla sua parte il Web a rendergli le cose più semplici per ottenere velocemente un duplicato.

Al sito dell’Agenzia delle Entrate, infatti, nella sezione “Servizi On line”, è possibile richiedere duplicato della propria tessera sanitaria in caso di furto o smarrimento. La procedura è molto semplice. Si può scegliere di compilare la richiesta on line a partire dal proprio codice fiscale o inserendo i propri dati anagrafici. Ma procediamo con ordine. Chi decidesse di richiedere duplicato della tessera sanitaria attraverso il codice fiscale, dovrà semplicemente cliccare sulla voce “Richiesta per codice fiscale”, inserire quindi il codice fiscale e spuntare la voce di interesse ovverosia se si richiede duplicato per furto o smarrimento o per deterioramento della tessera stessa.

In caso di furto o smarrimento si potrà procedere direttamente allo step successivo. Se la richiesta è per deterioramento della tessera della quale si è in possesso, invece, di dovrà riportare nell’apposito campo il codice identificativo della carta. A questo punto, per motivi di sicurezza, si dovrà inserire il proprio reddito dell’anno precedente e spuntare la voce di riferimento ovverosia “nessuno (compreso CUD)”, “Modello 730”oppure “Unico per persone fisiche”. A questo punto si dovrà spuntare affianco la voce di interesse tra quelle presentate: “Sostituto/Intermediario”, “Poste”, “Servizi Telematici” o “Agenzia delle Entrate”. Queste quattro voci stanno ad indicare l’ufficio di riferimento presso il quale la propria dichiarazione dei redditi è stata presentata.

Alla voce successiva, quella di “Reddito Complessivo”, l’utente dovrà indicare il suo reddito per l’anno d’imposta precedente, senza decimali e senza punti. A questo punto basterà inserire il codice alfabetico di sicurezza che appare a video e cliccare su “Invia”. La richiesta telematica passerà agli Uffici di Anagrafe Tributaria che inoltreranno la nuova tessera sanitaria all’indirizzo di residenza del cittadino. Se invece l’utente sceglie di procedere alla richiesta della tessera sanitaria smarrita o deteriorata a partire dai propri dati anagrafici, altro non dovrà fare che cliccare su “Richiesta per dati anagrafici”, inserire il proprio nome, cognome, sesso, data di nascita, provincia e comune di nascita e seguire le indicazioni descritte sopra per i campi sottostanti che sono identici a quelli prima presentati.

Ricordiamo infine che la richiesta per una nuova tessera sanitaria non va eseguita nel caso ci si renda conto che il proprio tesserino è scaduto. Solitamente, infatti, l’Agenzia delle Entrate provvede in automatico ad inviare nuova tessera valida prima della scadenza della precedente della quale si è in possesso. Per quanto riguarda invece le richieste di duplicato di tesserino per i residenti all’estero, è necessario che questi si rechino presso l’Ambasciata o Consolato del Paese nel quale si è domiciliati. La nuova tessera sarà recapitata al proprio domicilio italiano o presso gli uffici della rappresentanza diplomatica estera.

Foto: diariodelweb.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.