unione_europeaSono davvero tanti gli stranieri che scelgono l’Italia, con la speranza che un trasferimento nel nostro Paese gli permetta un miglioramento delle loro condizioni di vita. A sperare in ciò, e quindi a lasciare i loro Paesi, sono soprattutto cittadini originari dell’est Europa (Bulgaria, Romania, Polonia). Dal momento che essi provengono da territori che fanno parte della Comunità Europea, provvisti di un documento d’identità possono muoversi liberamente in Europa, e perciò anche in Italia. Chiaramente, le cose cambiano quando però si decide di trasferirsi in Italia in maniera stabile.

Quando infatti i cittadini comunitari decidono di venire in Italia solamente per turismo, per un periodo di tempo che non superi i tre mesi, allora per essere in regola devono essere soltanto in possesso di un documento d’identità valido. Quando invece a spingere i cittadini comunitari nel Belpaese sono motivi di lavoro, c’è un iter da seguire per essere in regola. Scopriamo dunque in cosa consiste tale iter. In tutti i casi in cui la presenza nella nostra penisola dei cittadini comunitari sia superiore ai tre mesi, i cittadini comunitari hanno l’obbligo di iscriversi nelle anagrafiche dello Stato.

Ciò vuol dire che i cittadini in questione dovranno comunicare il Paese in cui vogliono risiedere, specificando il comune in cui abitano. In pratica il registro delle anagrafe rappresenta il sostituto della vecchia carta di soggiorno Ue. Per iscriversi ci si dovrà per prima cosa recare all’ufficio anagrafe del comune scelto come comune di residenza. Qui bisognerà compilare dei moduli specifici, ai quali allegare diversi documenti.

Questi documenti in realtà variano in base al comune in cui si effettua la richiesta. Di norma vi sono la carta d’identità, il codice fiscale, la dichiarazione dell’attuale dimora e della condizione lavorativa. Se il cittadino dimostra di lavorare o studiare nel Paese che lo ospita, allora non avrà problemi ad ottenere la residenza. In caso contrario la sua posizione non sarà considerata regolare e verrà allontanato.

Fonte immagine: http://www.migrantitorino.it/?p=18218

Tags:

Sorry, Comments are closed.