La scelta dell’automobile come mezzo di trasporto è spesso per molti una scelta obbligata per raggiungere quotidianamente il proprio posto di lavoro o la sede degli studi. Di fatto, quindi, spostarsi in auto costituisce un importante capitolo di spesa nel budget personale o familiare.

Ma ci sono anche in questo caso delle occasioni di risparmio?

La risposta sembra essere affermativa se facciamo riferimento ai cosiddetti carburanti alternativi alla benzina, ossia Gpl e metano.

Vediamo infatti che una macchina a Gpl costa il 10 per cento in meno rispetto ad un’auto equivalente ma alimentata con carburante tradizionale, mentre ancora più vantaggioso è l’utilizzo di un’automobile a metano che costa fino al 20 per cento in meno. La convenienza dei carburanti alternativi si attesta, in realtà, su più fronti.

Si parte dal momento dell’acquisto, poichè grazie a incentivi governativi e delle singole case automobilistiche, a cui aggiungere un’eventuale rottamazione, il prezzo delle macchine a gas attualmente risulta molto interessante per le tasche dei consumatori. A ciò si aggiunge, inoltre, il fatto che alcune regioni (come il Piemonte) prevedono sconti anche per il bollo auto di queste vetture.

Si continua poi sulla scia del risparmio anche per quanto concerne i consumi, che risultano in genere molto bassi e si prosegue sull’effettivo costo del carburante, senza dubbio più conveniente di quello tradizionale. In ogni caso, per controllare coi propri occhi la convenienza è possibile  fare un rapido controllo attraverso il sito ecomobile.it.

In ultimo, non per importanza, va considerato il risparmio di inquinamento per l’ambiente e quindi la possibilità di considerare questo tipo di automobili certamente più ecosostenibili.

Fonte Immagine: http://www.soldiblog.it/post/2004/gpl-risparmio-a-tutta-velocita

Tags:

Sorry, Comments are closed.