Le nostre estati sono sempre più calde e così di anno in anno in anno la scena si ripete: chi non va al mare per trovare un po’ di refrigerio affolla i centri commerciali. Sembra essere proprio questa la soluzione preferita dagli italiani per godere dell’aria condizionata qualche ora senza temere il conto salato delle bollette. Ma a parte questo escamotage, ci sono in realtà tante alternative per non soffrire il caldo torrido senza lasciare a secco le nostre tasche. Vediamone insieme alcune.

La prima regola per abbattere sia l’afa che i costi è quella di non puntare tutto sulla tecnologia: insomma, non ci sono solo i climatizzatori per difendersi dal caldo ma bisogna prendere in considerazione altre valide alternative. Avete mai pensato al ventilatore a soffitto? Si tratta di una scelta assolutamente vantaggiosa per le vostre tasche in quanto riesce a consumare fino a cinquanta volte in meno del normale condizionatore.

Provate ad applicarne più di uno, nelle stanze dove maggiormente soggiornate, facendo attenzione sia al montaggio che a non rimanere in azione i ventiulatori quando vi spostate e lasciate l’ambiente. L’effetto è migliore del classico ventilatore a piantana, visto che il ventilatore a soffitto abbassa la temperatura nella stanza in cui è fissato fino a dieci gradi.

Sempre per tenere la vostra abitazione fresca quanto più possibile ricordate di creare movimenti d’aria, semplicemente spalancando porte e finestre la mattina presto e nelle ore in cui fa meno caldo e chiudendole quando invece la temperatura comincia ad alzarsi. Anche le tende esterne da applicare sui balconi sono un ottimo mezzo per non far entrare il sole in casa  e proteggervi dal caro bolletta. Mentre c’è un altro aspetto che viene spesso tralasciato: dite addio alle vecchie lampadine ad incandescenza e preferite le nuove lampadine compatte a risparmio energetico. Vedrete che in una sola mossa terrete sotto controllo temperatura e bolletta.

Fonte immagine: idealuceonline.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.