Avete proprio bisogno di acquistare una macchina nuova ma il vostro conto in banca non è poi così prospero? Oggi la parola “risparmio” è obbligatoria per tutti i nostri acquisti, figuriamoci dunque per una spesa importante come quella dell’auto, dove ci sono molti dei nostri euro da investire. Ma nonostante le nostre tasche siano semi-vuote, l’affare in concessionaria può essere davvero facile se seguite alcuni accorgimenti. Date un’occhiata alle nostre dritte per risparmiare.

Siamo sempre più bombardati da offerte nuove, che ci vengono presentate come sensazionali ed imperdibili. Ma la prima regola per risparmiare sull’acquisto dell’auto è di non lasciarsi sopraffare e convincere dalla miriade di promozioni che ogni giorno sentiamo in tv o alla radio. Valutiamo per prima cosa le nostre esigenze e poi passiamo a valutare con lucidità anche le numerose e diverse promozioni delle case automobilistiche. Ma senza lasciarci prendere dall’ansia dell’acquisto: la fretta è come si sa una cattiva consigliera. Pertanto, controllate nei dettagli qualsiasi promozione, e tenete a mente che molte di queste offerte presentate come irripetibili vengono poi prolungate e riproposte il mese successivo.

E’ poi consigliabile non fermarsi alla prima concessionaria: se avete già scelto l’auto che volete portarvi a casa accertatevi del suo prezzo in più concessionarie. A volte, infatti, la stessa macchina non è in vendita allo stesso prezzo, e nelle concessionarie più grandi potete risparmiare qualcosina. State poi attenti anche alla modalità di pagamento, visto che le mini rate a volte ci possono trarre in inganno, mentre è alla maxi rata finale che dovete badare. Potete spendere di meno anche se decidete di comprare una vettura Km zero, ovvero delle macchine che hanno percorso per l’appunto pochi o zero Km, che risultano usate ma sono in pratica nuove (occhio però al passaggio di proprietà). E infine c’è il vero usato, da valutare con ottenzione ma che è sempre garanzia di un ottimo risparmio.

Fonte immagine: vostrisoldi.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.