25154Siete clienti Mediaset Premium? Allora saprete che l’abbonamento si rinnova di anno in anno in maniera automatica. Naturalmente, questo avviene a meno che non ci sia una richiesta esplicita di disdetta da parte dell’abbonato.

Oggi ci occuperemo proprio di questo, ovvero fornirvi tutte le informazioni utili nel caso in cui non vogliate più rinnovare il vostro contratto. Sappiate che le opzioni sono due: disdire il contratto trenta giorni prima della sua scadenza oppure disdirlo in qualsiasi altro momento. Ma a seconda del momento in cui si sceglie la disdetta, ci si dovrà comportare in maniera diversa.

Come abbiamo detto, il contratto si rinnova automaticamente ogni dodici mesi. Se si decide di non essere più abbonati a Mediaset Premium e di disdire il contratto entro i trenta giorni che precedono la sua naturale scadenza, allora non dovrete pagare alcuna penale. Per la disdetta con preavviso dovrete dare comunicazione della vostra scelta tramite raccomandata. La raccomandata andrà inviata al seguente indirizzo: RTI S.p.A. Casella Postale 101, 20900 Monza (MB). Prima ancora di procedere con l’invio della raccomandata si può dare comunicazione della propria volontà di disdetta dell’abbonamento via fax, al numero 02.91971398.

Se invece avete intenzione di disdire il contratto in un altro momento, senza dare alcun preavviso, potete comunque farlo, avvalendovi del cosiddetto diritto di recesso. In tal caso cambiano le modalità d’azione e dovreste pagare una penale, la cui entità non è fissa ma viene stabilita a seconda dei casi. Per il recesso c’è un apposito modulo da compilare, il quale si può semplicemente scaricare dal sito internet di Mediaset Premium, nell’area della modulistica destinata ai clienti. Quanto alla penale da pagare, come abbiamo già accennato, questa va definita caso per caso. Sappiate che c’è anche la possibilità di un recesso immediato, nel caso di un ripensamento subito dopo essere diventati abbonati. Anche in questo caso basta compilare un modulo specifìco sul sito.

Fonte immagine: moduli.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.