La costante impennata dei prezzi di benzina e gasolio sta convincendo sempre più persone a passare alle auto alimentate a metano o GPL per riuscire a risparmiare non pochi euro durante l’anno.  La scelta da fare è quindi quella tra l’impianto da installare sull’auto della quale si è già in possesso o l’acquisto di una vettura nuova già dotata della nuova alimentazione.

Dal 1 marzo 2012 sono partiti i nuovi incentivi statali per l’installazione di un impianto GPL sulla propria auto. Per ottenere gli incentivi GPL, erogati dal Ministero per ben 600 Comuni Italiani, è necessario che l’autovettura soddisfi alcuni punti fondamentali. L’auto, infatti, dovrà essere intestata a persone fisiche o giuridiche con residenza in uno dei Comuni convenzionati, essere stata immatricolata dopo il 1 Gennaio 1997 e rispettare le normativa Euro 2 o Euro 3. L’incentivo per l’installazione di un impianto GPL sarà di 500 euro per un fondo disponibile totale di 1.785.309,26 euro pari a circa 4500 installazioni.

Per i veicoli commerciali leggeri, invece, gli incentivi GPL arrivano a ben 750 euro per un totale disponibile come fondo erogato di 300 mila euro. In questo caso, per ottenere l’agevolazione sarà necessario che il veicolo sia adibito a noleggio con o senza autista, al trasporto merci urbano ed alle attività artigianali e commerciali. Sarà inoltre possibile usufruire di questi incentivi GPL anche in caso di veicolo commerciale in leasing purché sia intestato a persone giuridiche con sede legale della propria attività lavorativa in uno dei Comuni aderenti all’iniziativa.

Ma come fare per prenotare l’installazione prima che il fondo erogato dallo Stato finisca? Per ottenere informazioni dettagliate sui Comuni convenzionati, sul fondo ancora disponibile e per prenotare il proprio impianto GPL basterà andare al sito Ecogas dove gli utenti potranno visualizzare tutte le informazioni di loro interesse ed ottenere il codice univoco di prenotazione.

Foto: ecoo.it

Tags:

Sorry, Comments are closed.