Talvolta ti trovi senza alcun denaro, e così la prima cosa che ti viene in mente è quella di prendere degli orecchini, braccialetti, anelli, collane e quanto altro possiedi in oro e andare a rivenderli per trasformare il patrimonio di cui disponi in contanti da investire come meglio preferisci.

A causa del difficile momento economico, il mercato dell’oro usato sta vivendo una fase di florido sviluppo, come si può facilmente comprendere girando per le strade delle tua città. Di fatti, vedrai molti negozi e gioiellerie che espongono invitanti cartelli che assicurano ottime valutazioni dell’oro usato, inducendo molte persone a far fruttare i preziosi, rinchiusi nei cassetti da anni, trasformandoli in denaro contante.

E così decidi di andare in uno di questi negozi con un documento e senza appuntamento e se sei maggiorenne ti pagano l’oro solo valutando il peso e i karati. Attenzione però, naturalmente si tratta di una valutazione bassa, quindi non cedere alla tentazione di liberarti subito del tuo oro ma valuta realmente l’offerta. Il consiglio più saggio è quello di informarsi sulle quotazioni dell’oro usato e recarsi in gioiellerie o negozi autorizzati al ritiro dell’oro usato.

Per  portare a termine la transazione è, inoltre, necessario compilare un apposito modulo contenente la descrizione degli oggetti, in modo da consentire alle forze dell’ordine di eseguire gli eventuali controlli ritenuti necessari. Sempre per le esigenze di verifica sulla sua origine, l’oro venduto viene conservato per alcuni giorni dal negozio che l’ha acquistato prima di fonderlo e di farlo rinascere sotto nuove forme.

Fonte Immagine: valorogioielli.it

Comments
  1. compro oro firenze

    Quando vengano venduti oggetti o gioielli in oro ai compro oro, in sostituzione di una descrizione scritta è possibile fare una copia con una fotocopiatrice unitamente al documento d’identità.

Sorry, Comments are closed.