indexVivete in un condominio e vi state domandando se c’è un modo per ripartire le spese relative al riscaldamento? In realtà non c’è un solo modo per rendere possibile ciò, ma addirittura tre. Pertanto in questa breve guida scopriremo proprio in che modo ammortizzare i costi del vivere quotidiano quando si abita in un complesso con più appartamenti. Innanzitutto, dobbiamo subito dire che la legge prevede di suddividere tra condomini i costi del riscaldamento attrraverso i metri cubi riscaldati, in base alle superfici radianti, ed infine in base ad  un criterio misto di cubatura e superfici radianti.

Una norma da tenere presente in relazione a questo argomento è la legge 10/91, art. 26., la quale prevede che l‘impianto centralizzato di riscaldamento, qualora lo si voglia, possa essere trasformato in impianti a gas unifamiliari. Perché ciò sia possibile è sufficiente presentare la questione in sede di assemblea ed ottenere qui la maggioranza di cinquecentouno millesimi. Nel caso in cui in assemblea non si raggiunga questa maggioranza, allora il condomino che ha avanzato la proposta e che non vuole rinunciare alla sua attuazione, per installare un impianto indipendente deve sostenere tutti i costi che la sua installazione comporta.

Il problema di molte persone che abitano in un condominio è quello di dover pagare grosse somme relative appunto al riscaldamento anche se la casa non è ad esempio utilizzata durante i mesi freddi. Cosa fare in questi casi per non pagare ingiustamente un salasso? Esistono diverse possibilità. La prima è rappresentata dal distacco individuale dall’impianto centralizzato. La seconda strada percorribile è invece rappresentata dalla conversione in impianto indipendente.

Esiste poi la possibilità di adottare degli impianti di termoregolazione automatizzati, che, nonostante permettano di conservare l‘impianto centralizzato, danno però l’opportunità di verificare il consumo delle singole abitazioni. Infine, il condomino può richiedere all’amministratore la tubazione che immette nel proprio appartamento.

Fonte immagine: http://www.alternativasostenibile.it/articolo/accensione-riscaldamento-ecco-le-migliori-tariffe-del-mercato-.html

Tags:

Sorry, Comments are closed.