aste-giudiziarie-immobiliariIn un periodo così delicato come quello attuale, comprare casa è per molti ormai un sogno irrealizzabile vista la difficoltà dilagante per accendere un mutuo e soprattutto per corrispondere ogni mese la rata prevista dal contratto sottoscritto. In questo scenario così difficile che spesso penalizza i più giovani, però, c’è una possibilità molto interessante che permette di acquistare casa spendendo molto meno rispetto al valore di mercato dell’immobile. Stiamo parlando delle aste giudiziarie che garantiscono un risparmio considerevole sia in quanto a prezzi di vendita sia per quanto riguarda le condizioni contrattuali agevolate per chi decidere di richiedere un mutuo per l’acquisto.

Le aste giudiziarie altro non sono che aste con le quali si vende forzatamente un bene di un individuo o di una società gravate da debiti insoluti di una particolare entità. Il risparmio interessante riguarda anche la possibilità che non vi siano molti compratori interessati all’acquisto e in questo caso l’immobile viene venduto addirittura al 25% di sconto rispetto al suo valore.  Tali aste possono essere di due tipi: con o senza incanto. Nel primo caso la gara tra i diversi offerenti è diretta con un prezzo base, stabilito primariamente dal giudice, che dovrà essere necessariamente superato per far sì che l’offerta venga presa in considerazione.

Nel secondo caso, quello dell’asta giudiziaria senza incanto, le offerte dei possibili acquirenti vengono presentate in busta chiusa e solo in un secondo momento, all’apertura di tutte le buste, si valutano le diverse offerte ritenendo valevoli solo quelle che superano di un quinto il valore dell’immobile in vendita.  Solitamente, per quel che riguarda gli immobili in vendita con asta giudiziaria, la modalità più utilizzata è quest’ultima, l’asta senza incanto. Chi fosse interessato ad un acquisto con asta giudiziaria dovrà comunque procedere per gradi. Molte sono negli ultimi tempi le aste giudiziarie direttamente on line che permettono di risparmiare tempo oltre che denaro.

Una volta visualizzato l’immobile e letti tutti i dettagli sull’offerta presentata dal Tribunale, si potrà procedere all’offerta. Qualora questa venga accettata, l’acquirente potrà accendere un mutuo con condizioni agevolate semplicemente rivolgendosi ad un istituto di credito convenzionato col Tribunale di riferimento. I tassi di interesse previsti per questo tipo di acquisti, infatti, soprattutto se il soggetto richiedente non è particolarmente abbiente, sono notevolmente più bassi rispetto allo standard previsto dalla stragrande maggioranza delle Banche. Attenzione, però: come tutti i mutui, anche in questo caso l’importo finanziabile è pari all’80% del valore dell’immobile.

Foto: blog-immobiliare.blogspot.com

Tags:

Sorry, Comments are closed.