Libretti-postali-buoni-fruttiferi-e-altro-le-alternative-al-conto-corrente-e-al-materasso_h_partbAprire un conto corrente è molto spesso necessario per farsi accreditare lo stipendio. Ma sono anche altri i motivi per cui il conto corrente si rivela uno strumento utile, se non indispensabile, per numerosi italiani: dalla domiciliazione delle bollette fino al deposito dei propri risparmi. Tuttavia avere un conto corrente aperto ha i suoi costi, i quali dipendono dall’istituto con cui si è stipulato il contratto.

Proprio andando a leggere il contratto stipulato si potranno scoprire tutte le spese relative ai costi di gestione del conto corrente, spese che un mese dopo l’altro finiscono per far lievitare vertiginosamente le proprie uscite. E’ chiaro che in periodi di crisi come quello che stiamo attraversando risparmiare è diventato un imperativo in tutti i campi. Pertanto, anche risparmiare sul conto corrente potrebbe rivelarsi molto utile. Vediamo quindi in che modo si potrebbero contenere le spese. Per chi vuole davvero abbattere i costi del conto corrente una buona soluzione è rappresentata dai conti corrente online.

I conti online hanno infatti dei costi di gestione molto ridotti rispetto a quelli dei conti tradizionali, soprattutto perché questi ultimi devono sostenere le spese del personale e degli istituti fisici. In tanti sono ancora piuttosto restii nei confronti dei conti online, temendo eventuali truffe. Ma è doveroso dire che oggi i conti online sono affidabili quanto quelli classici, e la legiferazione in materia di sicurezza è stata estesa a tutti gli istituti di credito. Inoltre il cliente può godere di un’adeguata assistenza anche con i conti in rete, che non sarà allo sportello ma è attiva 24 ore su 24.

Ma per chi non vuole rinunciare ad un conto tradizionale? Per costoro il risparmio può avvenire prestando una grande attenzione al momento di apertura del conto a definire le spese di gestione ed il tipo di servizi di cui si ha bisogno. Attenzione dunque ad abolire le spese accessorie che, non incluse nelle spese fisse, diventano servizi abbastanza cari.

Fonte immagine: http://economia.panorama.it/soldi/libretti-postali-alternative-conto-corrente

Tags:

Sorry, Comments are closed.