Ci sono modi e modi per mettere al sicuro i propri risparmi. Poste Italiane, dal canto suo, offre ai clienti numerose modalità tra cui scegliere per salvaguardare il proprio denaro.

Tra le soluzioni più apprezzate vi sono senza ombra di dubbio i libretti postali. Non tutti sanno, però, che ne esistono di diversi tipi. Il libretto Nominativo Ordinario permette, ad esempio, di intestare i suoi fondi ad un massimo di 4 persone o ad un solo minore, accreditare la pensione INPS o INPDAP e sottoscrivere bruni fruttiferi dematerializzati. Grazie alla Carta Libretto Postale che è possibile attivare contestualmente al nuovo libretto, sarà inoltre più facile versare o prelevare denaro presso gli sportelli Postamat (per il prelievo è prevista l’erogazione massima di 600 euro al giorno per un totale di 2.500 euro mensili).

Per il 2012 Poste Italiane ha deciso di corrispondere ai suoi clienti un interesse dell’1,60% lordo su tutte le somme depositate sul libretto mentre per le eccedenze rilevate giornalmente rispetto al saldo del 30 Novembre 2011 è previsto un ulteriore interesse dell’1,60%.

Per i genitori che desiderano avvicinare con gradualità i più piccoli al risparmio, ecco allora i libretti di risparmio postale dedicati ai minori e nello specifico “Io cresco”, da 0 a 12 anni, “Io conosco”, da 12 a 14 anni e “Io capisco” da 14 a 18 anni. Anche in questo casi è prevista una maggiorazione di rendimento pari all’1% per tutte le somme che costituiscono saldo positivo derivante dalla differenza tra quello del 31 Dicembre 2011 e quello del 30 Novembre 2011. Per ottenere gli interessi maturati, però, il libretto non dovrà essere estinto nel 2012.

Chi volesse invece ottenere rendimenti dai propri risparmi in maniera diversa e depositando le somme desiderate per un tempo prefissato, potrà optare per i buoni fruttiferi postali. Tra i più gettonati in questo 2012 è impossibile non menzionare BFP Diciotto Mesi che garantisce, oltre al capitale investito, un interesse certo che cresce ad ogni semestre dando così la possibilità al cliente di disinvestire la cifra in qualsiasi momento (dopo i primi sei mesi di giacenza) ottenendo in ogni caso un capitale maggiorato. BFP Diciotto Mesi Plus, invece, non garantisce un interesse semestrale ma un unico rendimento allo scadere dei 18 mesi del 2,40% lordo.

Foto: prestiti-online.org

Tags:

Sorry, Comments are closed.