Come ogni estate, i saldi sono arrivati puntuali anche quest’anno. Dal 2 luglio e per i 60 giorni successivi, infatti, i negozi si preparano ad accogliere i clienti che da mesi attendono di poter usufruire di occasioni d’acquisto a prezzi scontati.

Questa data è unica per tutto il Paese ed è anticipata rispetto agli anni precedenti per recuperare le perdite dovute al periodo di crisi che abbiamo e stiamo ancora attraversando.

Ma chi si precipiterà ad acquistare con i  saldi? Ci sarà la corsa all’acquisto anche quest’anno?

Considerando le stime proposte dall’Organizzazione Nazionale Federconsumatori (ONF), le previsioni per gli acquisti collegati ai saldi di fine stagione sembrano tutt’altro che rosee. Secondo queste previsioni, si ritiene che quest’anno meno di 4 famiglie su 10 approfitteranno della stagione degli sconti per fare spese; si assisterà, infatti, ad una contrazione degli acquisti tra il 4 % ed il 6 %.

Per chi, invece, ha deciso di optare per l’acquisto in saldo, è bene che tenga presente i consigli e le indicazioni utili fornite come ogni anno da Federconsumatori per tutelare i clienti dall’incorrere in delusione delle proprie aspettative o addirittura in vere e proprie truffe o raggiri.

Innanzitutto, sarebbe buona regola confrontare i prezzi dello stesso prodotto presenti nei vari punti vendita. In secondo luogo è sempre consigliabile conservare lo scontrino, necessario anche in caso sia necessario un cambio della merce acquistata.

Infine, altra regola d’oro è quella di leggere sempre con attenzione i cartellini della merce in saldo verificando lo sconto che è stato effettuato rispetto al prezzo iniziale del prodotto.

Fonte Immagine: www.tuttonotizia.com

Tags:

Sorry, Comments are closed.