E’ quasi iniziato il nuovo anno e già si scatena la guerra della modulistica. L’agenzia delle entrate ha reso disponibile in via ufficiale i primi modelli ufficiali per i primi adempimenti dell’anno 2011 tra cui il Cud. Il Cud è la certificazione unica dei redditi, il documento fiscale che ogni anno ricevono i lavoratori dipendenti  e i pensionati. Per una persona che lavora a tempo indeterminato si può però verificare una particolare situazione, ovvero che si indichino meno giorni anche se quelli effettivi sono stati 365, in questo caso i giorni che devono essere indicati in corrispondenza del campo di riferimento non sono altro che i giorni ricompresi nella durata complessiva del rapporto di lavoro per cui si ha diritto alla detrazione prevista dal Testo Unico delle Imposte sui Redditi.

Particolare novità è rappresentata dai campi che il datore di lavoro dovrà compilare per indicare le eventuali somme erogate per il conseguimento di elementi di produttività e redditività ovvero per lavoro straordinario assoggettabili a imposta sostitutiva. Lo stesso modello CUD 2011 dovrà essere rilasciato ai lavoratori licenziati prima della risoluzione 83 e che hanno diritto alla tassazione agevolata sulla produttività.Se il contribuente non è riuscito a godere delle detrazioni tributarie che gli spettavano di fatto, quelle che non sono state utilizzate possono condurre alla riduzione dell’imposta lorda

Tutte queste procedure sono state pensate per rendere più semplice e corretto possibile il calcolo delle detrazioni fiscali che spettano a chi percepisce il reddito in questione. L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito, accanto a quella in pdf, la versione in word dei modelli predisposti dalla direzione della Giustizia tributaria. Una versione editabile che è possibile scaricare, compilare (muovendosi da un campo all’altro con il mouse, i tasti direzionali o con il tasto TAB) e salvare. Tutto al pc, con la penna che va utilizzata solamente per la firma della nota.

Fonte Immagine: fiscaleweb.com

 

Tags:

Sorry, Comments are closed.