Siamo proprio agli sgoccioli: tra un po’ scadera’ infatti il termine per la dichiarazione dei redditi, modello 730. Ma quali sono le detrazioni fiscali a cui può accedere chi presenta la dichiarazione dei redditi 730 nel 2011?

Lo vediamo in dettaglio qui di seguito:

  • Aumenti di produttività: una delle principali novità di quest’anno è la possibilità di richiedere il rimborso delle maggiori imposte pagate sulle somme erogate dai datori di lavoro, per aumento della produttività, negli anni 2008 e 2009, qualora su tale imposta non sia stata applicata quella sostitutiva del 10% (sezione IX quadro F);
  • Ristrutturazioni: chi ristruttura casa può ancora richiedere il 36% di detrazione, con un limite massimo di 48 mila euro da suddividere in dieci anni; inoltre, si aggiunge l’agevolazione sull’IVA del 10% per lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria;
  • Risparmio energetico: come nel 2010 è prevista la detrazione, suddivisa in rate annuali e solo per edifici già esistenti, del 55% dell’Irpef e Ires per lavori destinati a favorire il risparmio energetico (per esempio: la sostituzione di pareti, finestre, infissi, l’installazione di pannelli solari e la sostituzione dell’impianto di riscaldamento);
  • Mobili ed elettrdomestici: gli acquisti effettuati dal 7 febbraio al 31 dicembre 2009 di mobili, apparecchi televisivi, computer, elettrodomestici di classe energetica non inferiore ad A+, usufruiscono della seconda rata di detrazione nella modello 730 del 2011;
  • Immobili de l’Aquila: i contribuenti della provincia aquilana potranno nuovamente richiedere l’applicazione della cedolare secca sulle locazioni degli immobili ad uso abitativo; l’imposta sostitutiva del 20% si applica solo a contratti di affitto tra privati.
  • Vengono meno, invece, le detrazioni relative a spese di autoaggiornamento dei docenti, spese di abbonamento a mezzi pubblici e bonus arredi.

Ricordiamo che la dichiarazione dei redditi 730 può essere compilato da pensionati, lavoratori dipendenti, soci di cooperative, contribuenti impegnati in lavori socialmente utili e personale scolastico a tempo determinato.

Fonte Immagine – http://www.vostrisoldi.it/articolo/10-cose-sulle-detrazioni-fiscali/27815/

Tags:

Sorry, Comments are closed.